Campi di rieducazione per i giovani pro-democrazia di Hong Kong.

Le autorità di Hong Kong stanno costringendo i giovani detenuti arrestati durante le proteste pro-democrazia del 2019 a partecipare a sessioni di “educazione patriottica” per ripulirli da “visioni ideologiche estreme”, riferiscono fonti cattolice.

I programmi di rieducazione applicati dalle autorità di Hong Kong imitano le tecniche di “lavaggio del cervello” impiegate dal Partito comunista cinese (Pcc) nei confronti degli uiguri nello Xinjiang e dei cattolici cinesi clandestini che rifiutano di arruolarsi nell’Associazione patriottica cattolica cinese, controllata dallo Stato, rivela AsiaNews, l’agenzia di stampa ufficiale del Pontificio Istituto per le missioni estere, in un rapporto di mercoledì.

Nel 2019, il movimento democratico di Hong Kong ha inscenato proteste di massa contro l’applicazione di una legge che avrebbe permesso l’estradizione giudiziaria in Cina. Le manifestazioni sono poi cresciute fino a includere richieste di suffragio universale e di maggiore partecipazione popolare al governo.

Secondo i dati forniti dal governo di Hong Kong, delle decine di migliaia di persone arrestate, più di 1.000 avevano meno di 18 anni. Il segretario alla sicurezza Chris Tang ha dichiarato al Legco (il parlamento cittadino) che il pubblico ministero ha perseguito penalmente 517 minori arrestati in relazione alle proteste del 2019.

Oltre alle marce ed esercitazioni militari forzate, i giovani detenuti sono costretti a seguire lezioni di “educazione civica e morale” e di sicurezza nazionale, ha riferito AsiaNews. Questi programmi di rieducazione sono imposti anche agli studenti delle scuole primarie e secondarie, nonché agli studenti universitari, dopo che nell’estate del 2020 è stata adottata una legge draconiana sulla sicurezza nazionale sponsorizzata da Pechino per reprimere il movimento pro-democrazia.

L’ex vescovo cattolico di Hong Kong, il 90enne cardinale Joseph Zen, è attualmente sotto processo per non aver registrato correttamente il 612 Humanitarian Relief Fund, che forniva assistenza legale e medica ai manifestanti del movimento democratico incarcerati.

Redazione
Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota

1 commento

  1. i nostri alleati inglesi che sono bravi, educati ,onesti e generosi hanno venduto 7,5 milioni di abitanti di Hong-Kong agli assasini cinesi. E noi continuiamo a essere succubi di questi soggetti. Alleanza con Putin subito.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
11,205FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati