Caretta (FdI) – Peste suina, governo garantisca svolgimento attività venatoria anche nelle zone non gialle

“La decisione da parte del governo di sospendere l’attività venatoria nelle zone arancioni e rosse è insensata e controproducente. La proliferazione incontrollata dei cinghiali, sommata al diffondersi tra di essi della rischiano di creare incalcolabili agli allevamenti e mette a rischio l’incolumità dei cittadini. Nella mia proposta di in materia di gestione della selvatica problematica, ho evidenziato l’utilità del ruolo svolto dai cacciatori e ora torno a ribadirlo affinché si prevengano i problemi invece di doverli arginare affannosamente. Proprio a fronte del diffondersi della è a maggior ragione doveroso garantire lo svolgimento dell’attività venatoria, nel rispetto di tutti i protocolli di sicurezza, dal distanziamento sociale all’uso della mascherina, anche nei territori non classificati come gialli, consentendo ai cacciatori di fornire il proprio prezioso contributo”.  

E’ quanto dichiara l’on. Maria Cristina Caretta, deputata di Fratelli d’Italia

Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

20,117FansLike
5,835FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x