Carnevale, Zucconi-Tofanelli (FdI): gli errori e gli sperperi prima o poi si pagano

Ad una settimana dall’erogazione dei pagamenti, la Fondazione Carnevale fa sapere che è a corto di liquidità e che manca la bellezza di un milione di euro, di cui 700mila euro necessari per l’anticipo dovuto ai carristi che sono al dalla fine di ottobre.
Una doccia fredda arrivata alla vigilia del Natale e alla data di inizio delle prevendite dei cumulativi, ossia il 18 dicembre.
“Lavorare nell’incertezza dei pagamenti è controproducente e assolutamente inconcepibile ed è per questo che condivido la decisioni di molti carristi di interrompere la lavorazione dei carri allegorici, che dovranno sfilare sui Viali a Mare a partire dal prossimo 12 febbraio, se tra una settimana non arriverà l’anticipo pattuito nel contratto – commenta il Capogruppo in consiglio comunale Carlalberto Tofanelli. Non si può pensare di recuperare e pareggiare le perdite dell’ultima edizione scaricando i costi sul consumatore finale con l’aumento già previsto per i cumulativi, che costeranno 5 euro in più o con la vendita dei biglietti singoli che passeranno da 20 a 22 euro: il Carnevale è, anche e soprattutto , dei viareggini che sono i primi ad investirci e a tenerlo in vita con il loro e il loro sostegno, dovrebbero per questo essere al contrario i più tutelati dalla Fondazione stessa”.
“La Presidente della Fondazione Carnevale Marialina Marcucci per ragioni politiche ha voluto fare l’edizione di settembre-ottobre a tutti i costi, mantenendo i classici 5 corsi anziché pensare ad una versione ridotta della manifestazione, pur sapendo che ci sarebbe stato un enorme dispendio di costi ed energie e che le entrate sarebbero state pressoché inesistenti – afferma l’Onorevole Zucconi – con il risultato che oggi la Fondazione si ritrova senza risorse e a farne le spese saranno gli operatori, in primis i carristi, e i cittadini che a causa di scelte proterve e dannose vedranno aumentare il costo dei biglietti e del cumulativo.
Insomma, con una mentalità che ormai conosciamo fin troppo bene, fatta di scelte e decisioni che passano al di sopra dei cittadini e delle categorie produttive, senza coinvolgimento nè condivisione, le avversità diventano catastrofi come quella cui stiamo assistendo”.

Riccardo Zucconi, Deputato Fratelli d’Italia e Carlalberto Tofanelli, Capogruppo Comune di Viareggio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,596FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati