Caro energia, Fantozzi-Martinelli (FdI): “Il caro bollette è un’emergenza nazionale per imprese e famiglie. C’è una crisi in atto e il Governo può e deve agire”

“Anche a Lucca come in tutta Italia le imprese sono in grande difficoltà per i rincari delle bollette. A fianco dell’iniziativa di Confcommercio “Bollette in vetrina””.

“Il caro energia è una vera emergenza nazionale con costi che, nel giro di un anno, sono triplicati e con prospettive di ulteriore peggioramento. Il caro bollette è la criticità maggiore per famiglie e imprese”. Il Consigliere regionale di Fratelli d’Italia Vittorio Fantozzi ed il coordinatore comunale di Lucca Marco Martinelli raccolgono il grido d’allarme lanciato dalle categorie economiche. I due esponenti di sono da sempre sono in prima linea a sostegno delle piccole e medie imprese presenti sul territorio di Lucca.

“Plaudiamo e sosteniamo l’iniziativa di Confcommercio Toscana “Bollette in vetrina” con l’obiettivo di informare i consumatori e, più in generale, i cittadini sulla situazione di difficoltà che le imprese continuano a vivere dopo oltre due anni di misure restrittive dovute alla pandemia. Un’iniziativa semplice e immediata per testimoniare, nero su bianco, l’enorme incremento dei costi di energia e gas -sottolineano Fantozzi e Martinelli- Un’iniziativa per far capire che il tempo degli slogan è finito e che bisogna agire immediatamente. Il territorio del comune di Lucca è composto, prevalentemente, di piccole e medie imprese, molte a conduzione familiare, che rischiano di chiudere perché non riescono a sostenere costi così alti. Compito della politica è fare in modo che le aziende sopravvivano, non debbano chiudere e licenziare le persone. Condividiamo e riproponiamo quanto dichiarato a Giorgia Meloni: “le misure che il “governo dei migliori” ha messo in campo con l’ultimo decreto, contro il caro bollette, sono assolutamente insufficienti. Non c’è alcun intervento per affrontare il problema dell’indipendenza energetica nazionale, né misure immediate per alleggerire l’aumento dei prezzi dell’energia”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
9,698FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati