Carta etica per sport femminile. Rossi (FdI): “Comune Grosseto approva utile strumento”

“Un altro passo importante, con l’approvazione della “Carta etica per lo sport femminile”, è stato adottato dalla giunta comunale di Grosseto. Strumento normativo, quest’ultimo, finalizzato al contrasto delle discriminazioni di genere, sicuramente utile nel promuovere attività e iniziative sportive”.

È quanto dichiara l’onorevole grossetano di Fratelli d’Italia Fabrizio Rossi e assessore allo sport del comune di Grosseto.

“La lotta contro le discriminazioni e le pari opportunità vanno di pari passo in qualsiasi ambito della vita civile di uno Stato, e pertanto anche in ambito sportivo hanno significato e valore di civiltà, libertà e democrazia. L’adozione da parte del comune di Grosseto di questa “Carta”, dimostra la volontà della Polis nel lavorare tutti assieme: cittadini, associazioni e società sportive, per uno sport senza discriminazioni. In qualità di membro del Parlamento italiano e anche di amministratore locale, sono davvero felice di aver contribuito, assieme all’associazione Soroptimist alla quale va il mio ringraziamento, e a tutte le componenti cittadine, nel dar vita a un documento rappresentato da questa Carta etica per lo sport femminile. Documento importantissimo, che va nella direzione di uno sport sempre più inclusivo. Qualsiasi tipo di attività fisica e sportiva, sia di squadra che individuale, rappresenta da sempre uno dei maggiori strumenti educativi di civiltà e inclusione sociale. Pertanto, occorre oggi più che mai, abbattere tutti quei pregiudizi nei confronti di chiunque e in special modo verso quello delle donne”, conclude Fabrizio Rossi.

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x