“Siamo curiosi di leggere il provvedimento sul controllo del rispetto delle norme relativo alla pandemia esteso ai militari dell’operazione ‘Strade Sicure’ e all’utilizzo delle Forze Armate attraverso un DPCM, che ovviamente non prevede alcuna discussione in Parlamento ma possiamo già sottolineare come il Governo Conte si ricordi dei nostri militari ogni qualvolta si trovi in difficoltà, come già successo per i rifiuti di Reggio Calabria e il trasporto del mobilio scolastico”, dichiarano i Deputati e Senatori della Commissione Difesa, Deidda, Ferro, Galantino, Rauti e Petrenga;

“Ci auguriamo che includa norme che tutelino l’operato dei nostri militari nell’espletamento delle funzioni assegnate e non si ritrovino da soli a dover affrontare processi mediatici dopo alcuni interventi – continuano gli esponenti di – il Governo, inoltre, dovrebbe ricordarsi di convocare le rappresentanze per discutere dei prossimi provvedimenti economici, previsto tra l’altro dalla legge, e non sarebbe male vedere l’adeguato e concreto riconoscimento al loro operato non solo con dichiarazioni di facciata ma attraverso fondi e provvedimenti per migliorare le condizioni di lavoro e la loro vita”.