Coronavirus, Fidanza (FdI): Governo spieghi perché assente a Comitato Sicurezza Sanitaria Ue del 31/1

“Incredibile ma vero! Il 31 gennaio, lo stesso giorno in cui il premier Conte proclamava lo stato di emergenza, nominava Angelo Borrelli Commissario e si apprestava a chiedere i voli diretti con la Cina, si riuniva in Lussemburgo il Comitato per la Sicurezza sanitaria dell’Unione Europea, per discutere delle prime misure da prendere per fronteggiare il Coronavirus.
Come risulta dal verbale di quella riunione, tutti presenti o quasi: mancava però il rappresentante del governo italiano!”. È quanto dichiara il Capodelegazione di Fratelli d’Italia al Parlamento Europeo, Carlo Fidanza.
“Beffa delle beffe, in quella riunione i rappresentanti di quattro governi europei chiesero alla Commissione europea di adoperarsi per reperire mascherine in caso fosse esplosa un’emergenza sanitaria più violenta. Ovviamente l’Italia non chiese nulla poiché assente. Mentre il premier si attribuiva pieni poteri il resto delle strutture ministeriali dormivano sonni profondi. E così è stato purtroppo nelle settimane successive fino all’esplosione del focolaio di Codogno. Di questo a fine crisi il governo dovrà rendere conto!”.

Redazione
Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,893FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati