Dalai Lama: Europa non può diventare musulmana o africana, appartiene agli europei

Il Dalai Lama, massima autorità religiosa buddista, intervistato mercoledì dalla BBC ha ribadito che “L’Europa è per gli europei”, avvertendo che se troppi saranno autorizzati a rimanere, il continente potrebbe diventare “musulmano” o “africano”.

Il leader spirituale buddista, che ha vissuto come rifugiato in India dopo la fuga dal Tibet nel 1959, ha detto alla BBC che solo un “numero limitato” di dovrebbe essere autorizzato a risiedere in Europa. L’ottantatreenne ha detto che l’Europa dovrebbe accogliere i rifugiati e offrire loro un’istruzione, ma poi rimandarli nelle loro terre d’origine.

L’intervistatore della BBC gli ha chiesto cosa dovrebbe accadere se i volessero rimanere nei loro paesi adottivi, domanda a cui il Dalai Lama ha risposto:

“Un numero limitato va bene, ma in caso contrario l’Europa alla fine diventerà un paese musulmano? Impossibile. O un paese africano? Anche questo impossibile. Loro – i migranti – devono pensare al meglio ai propri paesi, mentre bisogna lasciare l’Europa per gli europei “.

Questa non è la prima volta che il leader tibetano esprime determinate posizioni. In un discorso tenutosi lo scorso anno a Malmo, in Svezia, il Dalai Lama ha ribadito che i non dovrebbero rimanere in Europa, ma dovrebbero tornare a contribuire alla ricostruzione dei loro paesi.

“Riceveteli, aiutateli, educateli, ma alla fine dovrebbero andare sviluppare il proprio paese”, ha detto all’epoca. “Penso che l’Europa appartenga agli europei”.

Redazione
Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
9,735FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati