De Priamo (FdI): riconoscere la fibromialgia come patologia invalidante. Presentato Ddl in Senato

“Nonostante l’ampia diffusione della sindrome fibromialgica (SFM), e nonostante i pesanti sintomi che tale patologia comporta a chi ne è colpito, ad oggi non esiste alcuna tutela per chi è affetto dalla fibromialgia in quanto la patologia non rientra nell’elenco delle malattie croniche. Tale esclusione comporta tra l’altro la mancanza di tutela normativa in quanto non consente, ad esempio, l’esenzione dalle spese sanitarie per le cure necessarie e il mancato riconoscimento dell’inabilità al lavoro.

Per questo in Senato abbiamo presentato un DdL, che speriamo possa andare a buon fine ed essere approvato, per colmare il vuoto rispetto ad una patologia in crescita e fino ad ora non ufficialmente riconosciuta come invalidante, al fine di poter dare così il sostegno del SSN alle persone coinvolte e alle loro famiglie. Alcune regioni italiane si sono già dotate di una normativa regionale in materia o hanno avviato l’iter, ma è sicuramente necessario un intervento legislativo a livello nazionale per uniformare e concretizzare la tutela a tutti i cittadini. Un ringraziamento particolare va ai senatori di Fratelli d’Italia che hanno sottoscritto il DdL impegnandosi per arrivare a riconoscere una tutela a chi è colpito dalla sindrome fibromialgica”. Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia Andrea De Priamo, primo firmatario del DdL.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Discussioni

12,099FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati