“Esprimiamo sincero cordoglio per la scomparsa di Aurelio Visalli, 40 anni, secondo capo della Guardia Costiera di Milazzo, che ieri, senza alcun indugio, si è tuffato nel mare mosso per salvare la vita a 2 ragazzi in evidente pericolo di vita. Ha sacrificato la sua, come hanno rischiato di perderla i suoi colleghi e come rischiano, ogni giorno, i nostri uomini e le donne della Corpo delle Capitanerie di Porto Guardia Costiera e della Marina Militare”, dichiara il Deputato di e Capogruppo in Commissione Difesa, Salvatore Deidda;

“Non vogliono mai essere chiamati Eroi, ma il loro lavoro – che affrontano con passione e spirito di sacrificio – merita una considerazione sempre maggiore da parte di tutti noi e non solo quando accadono queste tragedie. Un gesto di eroismo che per loro è pane quotidiano. Alla famiglia di Aurelio Visalli e a tutti gli uomini e donne della Guardia Costiera e della Marina Militare le nostre più sentite condoglianze”, conclude Deidda