Difesa, Deidda (FdI): Medici e infermieri da confermare; Sanità militare supporto a Sistema Sanitario Nazionale. Presentata interrogazione parlamentare

“I Medici e gli infermieri che sono stati assunti dalle Forze Armate, in forma straordinaria e a tempo determinato (alcuni prorogati), rischiano di andare a casa tra dicembre e i primi mesi del 2022 a causa della scadenza del contratto. Una perdita di professionalità per la Difesa ma anche per la comunità nazionale. La militare può rappresentare – come dimostrato durante l’emergenza pandemica – un valore aggiunto e di supporto al Sistema Sanitario Nazionale. Hanno dimostrato attaccamento e dedizione alla divisa, perchè privarsi di tale figure?”, è quanto dichiara Salvatore Deidda, Capogruppo di in Commissione Difesa che, insieme ai colleghi Galantino, Russo e Ferro, ha presentato una interrogazione in cui chiede la proroga dei contratti per tutto il 2022 e quali azioni intende adottare il Governo per mantenere in servizio i medici vincitori della borsa di specializzazione ad oggi incompatibile.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,120FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati