Elezioni. de Bertoldi (FdI): tra Pd e Terzo polo penosi accordi che ridicolizzano autonomia

“‘Autonomia, non convince’, così titola oggi il quotidiano l’Adige a proposito del comizio tenuto da a Trento lo scorso sabato. In realtà i non convinti paiono essere solamente gli avversari politici. E trovo quindi risibile, e davvero ai limiti dell’onestà intellettuale, che le critiche, al netto del chiaro posizionamento di Fratelli d’Italia sulla tutela dell’autonomia nell’ambito dell’unità nazionale, giungano da quelle forze politiche, che dell’autonomia hanno fatto mercato (o mercimonio valoriale?) per nascondere dei penosi accordi tra l’estrema sinistra di Letta e Fratoianni con i presunti moderati ex piddini Renzi e Calenda, che stanno ridicolizzando il Trentino e la stessa Autonomia nel resto del Paese, ove le stesse forze politiche si insultano senza soluzione di continuità”.

Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Andrea de Bertoldi.

“Ancor più grave che la senatrice Conzatti dichiari che i senatori di Fratelli d’Italia non avrebbero votato le norme in favore dell’autostrada del Brennero, continua il senatore di Fratelli d’Italia. FdI, quale forza coerentemente di opposizione, aveva infatti votato contro la fiducia sul decreto legge, e non sulle singole norme. Ed infatti non c’è traccia sul resoconto stenografico del voto contrario dei Senatori di sulla norma in oggetto. Pur comprendendo che la coerenza e la correttezza non sia un valore molto praticato nell’area Renzi-Calenda, ritengo davvero irrispettoso falsare la realtà. I senatori di Fratelli d’Italia sono peraltro fieri di non aver accordato la fiducia ad un decreto-legge, che conteneva l’ennesimo regalo ai Benetton con la proroga delle concessioni di Autogrill, e che scaricava sui lavoratori le inefficienze di Alitalia. Tutt’altra cosa era invece la parte riferita ad A22, sulla quale, pur dall’opposizione, non abbiamo assolutamente fatto ostruzionismo ma contribuito a sollecitare il governo per una rapida definizione del problema, che peraltro, come abbiamo sottolineato ripetutamente, non è comunque totalmente garantito dal partenariato pubblico privato”.

“Quanto al segretario del PATT Marchiori, mi limito ad invitarlo a riflettere sulle chiare considerazioni rilasciate nei giorni scorsi dall’onorevole Ebner sul rapporto autonomia- Fratelli d’Italia. E magari vorrei pure invitarlo ad una più approfondita analisi storica comparata, attraverso la quale potrà apprezzare che le autonomie sono tanto più garantite, quanto più stabile e solido è lo Stato nazionale. Comprendo però che la mancanza di argomenti può portare pure a mistificare la realtà, e ad essere più realisti del Re, ovvero del proprio dominus”, conclude il senatore de Bertoldi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
9,719FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati