Fisco. Ricchiuti (FdI): Flop rottamazione e saldo e stralcio, riaprire termini per nuova pace fiscale

“Come avevamo ampiamente previsto la rottamazione e il saldo e stralcio, che con l’approvazione del nostro ordine del giorno sarebbe dovuta essere prorogata, è stata un flop. Degli 1,25 milioni di contribuenti che avevano aderito per la rottamazione ter e saldo e stralcio a inizio pandemia, il 43% dei debitori (circa 532mila contribuenti) è decaduto con un mancato introito di 2,4 miliardi.  Sono riusciti ad onorare le scadenze fino a dicembre solo il 57%, ossia 718mila contribuenti. E non sappiamo cosa accadrà con la prossima e recente scadenza, visto il quadro poco promettente dovuto anche al riguardo rincaro delle bollette e la ripresa economica ancora lontana. Chiediamo al governo di intervenire con urgenza non riaprendo i termini ma con una nuova pace fiscale e rate più lunghe. Sarebbe opportuno anche riprendere la prima versione della cancellazione delle cartelle, che prevedeva l’annullamento delle stesse fino al 2015 con l’importo massimo di 5.000€ e non fino al 2010 come riformulato dal governo Draghi. Ora la riscossione tornerà nei canali ordinari con tutto ciò che comporta. Il governo si attivi prima che scoppi una bomba sociale”.

Lo dichiara Lino Ricchiuti, viceresponsabile del Dipartimento Imprese e Mondi produttivi di Fratelli d’Italia.

Redazione
Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,389FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati