Foibe, Rampelli (FdI-VpC): Colpito dal silenzio assordante della sinistra

“Ieri sera, scrollando le agenzie, constatavo l'inesistenza di dichiarazioni dei leader dell'opposizione sul Giorno del Ricordo, dopo aver registrato la loro assenza dalle manifestazioni istituzionali della giornata, perfino dalla cerimonia organizzata al dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Speravo in qualche gemito prima della mezzanotte. Nulla. Insieme all'ostruzionismo in commissione per bloccare la revoca dell'onorificenza al dittatore comunista Josip Broz Tito si fa largo l'ingombrante sospetto: tre indizi fanno una prova
di nostalgismo e giustificazionismo. Tito è ‘cosa loro' mentre gli italiani del confine orientale devono tornare nell'oblio perché esprimono più di chiunque il fotogramma del loro fallimento”.

A dichiararlo è il vicepresidente della dei deputati Fabio Rampelli di Fratelli d'Italia.

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x