Geopolitica: conferenza Gn su Libia, pericolo infiltrazioni islamiste tra migranti

20 views

“Il ministro dell’Interno libico Fathi Bashagha rappresenta una minaccia per la sicurezza dell’Italia.”

E’ quanto ha affermato Alessandro Sansoni, direttore della rivista “CulturaIdentita'” nel corso della videoconferenza organizzata oggi da Gioventu’ Nazionale, organizzazione giovanile di Fratelli d’Italia, sul tema “Libia e Mediterraneo orientale: migrazioni e conflitti”.

Secondo Alessandro Sansoni il ministero dell’Interno del Governo di Accordo Nazionale (Gna) guidato da Bashaga e’ strettamente collegato alle organizzazioni che praticano la tratta di esseri umani sulla rotta del Mediterraneo centrale, come attestano numerose organizzazioni internazionali, tra cui il Dipartimento di Stato Usa.

Cio’ dovrebbe destare preoccupazione nel governo italiano, anche perche’ lo stesso ministro viene indicato come particolarmente vicino alle milizie islamiste ed e’ stato accusato di torture nei confronti di prigionieri. In particolare e’ noto il legame con Rada, la milizia islamica che gestisce il centro di detenzione illegale di Mitiga e che cerca da tempo di imporre la Sharia a Tripoli. Rada e’ anche accusata di traffico di esseri umani e del rapimento di cittadini stranieri, tra cui i ricercatori russi Maxim Shugaley e Samer Sweifan, prigionieri da oltre un anno.

 

Un altro motivo di preoccupazione sottolineato dai partecipanti alla conferenza e’ il rischio che, tra i migranti in partenza verso l’Italia, possano infiltrarsi alcuni islamisti siriani trasferiti in Libia dalla Turchia. All’incontro sono intervenuti anche Francesco Di Giuseppe, vicepresidente di Gioventu’ Nazionale, e Augusta Montaruli, parlamentare di Fratelli d’Italia che hanno espresso preoccupazione per il rischio che elementi fondamentalisti possano giungere in Europa utilizzando le rotte dei trafficanti.

 

La guerra civile imperversa in Libia dal 2011, ovvero da quando l’attacco della Nato porto’ al rovesciamento di Muammar Gheddafi e il paese cadde sotto il controllo delle milizie e delle opposte fazioni in lotta. Attualmente a contendersi il controllo del paese sono il Gna, con sede a Tripoli, riconosciuto dalle Nazioni Unite, e l’Esercito Nazionale Libico (Lna), guidato dal generale Khalifa Haftar e vicino al Parlamento di Tobruk.

Redazione
Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

17,919FansLike
4,039FollowersFollow

Leggi anche

Violenza donne, Rauti (fdI): con DDL condiviso non vuota celebrazione ma richiamo istituzionale a misure concrete

"La giornata internazionale sull’eliminazione della violenza sulle donne, che ha raggiunto il suo 21mo anno di vita e il suo terzo anno in questa...

Tra i più letti

Conte annuncia abolizione del contante. “Sarà gentile e dolce”.

Per quanto riguarda il Cashless "vogliamo un'Italia piu' digitale, crediamo sia la strada per renderla piu' equa e inclusiva. Il contrasto all'economia sommersa, per rendere il...

Il filo ideologico che lega Bibbiano alla mamma multata a Reggio Emilia. Le dichiarazioni della Fangareggi.

Succede a Reggio Emilia, una mamma che è stata allontanata dal figliolo perché ritenuta inadeguata dai servizi sociali. Una di quelle tante storie di...

Migranti illegali costruiscono moschea abusiva nella sua proprietà. Residente greco di Lesbo denuncia alle autorità.

Una residente greca dell'isola di Lesbo ha presentato una denuncia dopo aver scoperto che i migranti illegali avevano costruito una moschea di fortuna sulla...

Articoli correlati

Violenza donne, Rauti (fdI): con DDL condiviso non vuota celebrazione ma richiamo istituzionale a misure concrete

"La giornata internazionale sull’eliminazione della violenza sulle donne, che ha raggiunto il suo 21mo anno di vita e il suo terzo anno in questa...

Giustizia, Balboni (FdI): Governo adegui tetto massimo reddito per patrocinio a spese dello stato

"Il governo adegui il tetto massimo del reddito per l'accesso al patrocinio legale a spese dello Stato". Lo chiede in un'interrogazione il senatore di Fratelli...

Mes. Ciriani (FdI): maggioranza pavida impedisce confronto in Aula. Nuovamente Parlamento mortificato

"Fratelli d'Italia aveva chiesto che l'intervento del ministro Gualtieri sulla riforma del Mes non si limitasse soltanto alla Commissione Bilancio ma avvenisse in Aula,...

Legge Ue, Montaruli (FdI): su CIAE maggioranza in psicodramma. Ennesima spartizione poltrone

“Il CIAE, organo che nelle intenzioni del governo dovrebbe essere una super cabina di regia sotto la supervisione del ministro Amendola per il Recovery...
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x