Giustizia. La Salandra (FdI), ddl Nordio per un processo più giusto, frutto di un patto con i cittadini

“Questa riforma della Giustizia pretende coraggio, competenza e conoscenza del vero, mentre le opposizioni si impegnano a stracciarsi le vesti, fino a scotomizzare la realtà, su alcuni temi quali l'abuso d'ufficio, la cui abrogazione risulta invece condivisa da molti sindaci anche del Pd. E allora le sinistre dovrebbero ascoltare maggiormente gli amministratori e non utilizzarli per recuperare il consenso sui territori. Questo provvedimento è, sì, frutto di un patto politico, ma con gli elettori, nei confronti dei quali Fratelli d'Italia e il centrodestra hanno come precipuo interesse quello di mantenere gli impegni presi. Il ddl Nordio è funzionale alla riduzione dei tempi di trattazione dei procedimenti penali per rispettare gli impegni assunti dall'Italia in relazione al PNRR. Né legge-bavaglio né narrazioni strumentali dunque, ma regole certe. Molte volte è meglio tacere e far finta di essere ignoranti, che parlare e darne la certezza”.

Lo ha detto nell'Aula di Montecitorio, in discussione generale sul ddl Nordio, il deputato di Fratelli d'Italia Giandonato La Salandra, componente della Commissione Giustizia alla .

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x