Governo. Ricchiuti (FdI): continuano faide interne ma imprese, lavoratori autonomi e P.Iva sull’orlo del precipizio

“Mentre continuano le faide interne alla maggioranza che sostiene il governo Draghi, le PMI, i lavoratori autonomi e le Partite sono sull’orlo del precipizio in attesa di risposte efficaci che non vedono. Ci sono realtà produttive che hanno per fortuna ripreso a fatturare, anche se con incassi ancora lontani dal biennio pre-pandemico; altre che fanno letteralmente fatica a tenere aperta la serranda. In questo quadro sconsolante Esecutivo e maggioranza litigano tra loro, mentre su una cosa solo sono d’accordo e cioè nel richiedere con forza il rientro dai debiti fiscali accumulati in questi anni. Se non chiudiamo i conti con la crisi che ha devastato piccole imprese e cittadini nell’ultimo decennio, peggiorata con l’avvento della pandemia ed ora con una guerra economica, non è possibile progettare un futuro. In poche ore dal lancio della nostra campagna, che trovate sulle nostre pagine social e sul sito ufficiale, sullo stop alle notifiche delle cartelle esattoriali e al rinvio delle scadenze delle rottamazioni, in attesa di una nuova pace fiscale, si è verificato un vero boom di adesioni. Se davvero sono responsabili come affermano in ogni intervista, governo e maggioranza diano riscontro immediato alle loro parole, ad iniziare dai partiti del centrodestra che sono in maggioranza, ai quali chiediamo di sostenere la campagna. Queste non sono e non devono essere bandierine di partito ma di buon senso. Non crescerà nulla di buono sulla testa di milioni di cittadini indebitati e impauriti”.

Lo dichiara Lino Ricchiuti, viceresponsabile del Dipartimento Imprese e Mondi produttivi di Fratelli d’Italia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,829FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati