Greenpass. Caretta (FdI): questo decreto è una Caporetto per l’Italia

“Il trionfalismo di questi ultimi minuti da parte di molti esponenti del centrodestra di governo sulla questione del greenpass è incomprensibile e immotivata. L’estensione dell’obbligo di green pass per ristoranti al chiuso, palestre, centri termali, musei e quant’altro è un vero e proprio fallimento su tutta la linea. Ci sono almeno 350mila tra ristoranti, trattorie, pizzerie ed agriturismi dei quali solo poco più della metà dispone degli spazi all’aperto. Per non parlare delle attività situate nei centri storici, dove è davvero difficile trovare lo spazio adeguato per utilizzare il suolo pubblico e piazzare i tavoli all’aperto. Ancora una volta ci saranno ulteriori costi per le categorie interessate e non voglio pensare all’angoscia dei gestori delle discoteche ancora chiuse, mentre ovunque si può ballare tranne che nei luoghi preposti. Vogliamo parlare delle palestre, dei musei e dei centri termali? Sono aree già soggette a forti distanziamenti e controlli. Ancora angherie e soprusi sui lavoratori e sui cittadini mentre tutto tace per quanto riguarda il trasporto pubblico locale, dove è del tutto evidente che sia più facile rischiare il contagio da COVID. Questo decreto è una Caporetto per l’Italia che sta cercando di ripartire dopo la pandemia e le conseguenze per la nostra economia saranno, purtroppo, devastanti.”
Lo dichiara l’On. Maria Cristina Caretta, Capogruppo di Fratelli d’Italia in Commissione Agricoltura a Montecitorio.
E’ quanto dichiara l’on. Maria Cristina Caretta, deputata di Fratelli d’Italia

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,376FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati