Imballaggi, Procaccini e Fidanza (FdI-ECR): successo negoziale italiano a tutela di famiglie e imprese

“Con l'approvazione del Regolamento sugli imballaggi ad opera dei 27 Ambasciatori Permanenti Ue, ha vinto la linea dell'Italia, quella del buon senso nel coniugare sostenibilità e produzione per non penalizzare famiglie e imprese”. E' quanto dichiarano in una nota il copresidente del gruppo ECR al Parlamento europeo, Nicola Procaccini, e il capo delegazione di Fratelli d'Italia a Bruxelles, Carlo Fidanza. “Con il precedente testo, ora emendato grazie al lavoro del governo e di Fratelli d'Italia, con il collega Pietro Fiocchi relatore del provvedimento per l'ECR, c'era il forte rischio di tornare indietro rispetto agli sforzi fatti in questi anni dall'Italia nell'ambito dell' circolare, su cui famiglie e imprese hanno investito molto. Siamo riusciti a salvaguardare gli investimenti e il futuro di interi settori produttivi strategici , come l'agroalimentare riguardo soprattutto gli imballaggi dei prodotti freschi. Salvaguardando, così, le azioni volte a incentivare e garantire il riciclo di materiali, settori su cui l'Italia è la nazione più virtuosa in Ue. Azioni che comprendono anche gli sforzi delle aziende italiane per produrre materiali in bioplastica, nel rispetto del principio di neutralità tecnologica , che significa garantire lo sviluppo senza inchiodarsi a una sola tecnologia come previsto nella prima stesura del testo.
L'Italia – continuano Procaccini e Fidanza – grazie al lavoro e alla credibilità del governo italiano e del premier , ha saputo unirsi verso un obiettivo strategico per la nostra economia, facendo un gioco di squadra tra associazioni di categoria, di consumatori e partiti politici di diversa colorazione. Ottenendo un risultato che sembrava irraggiungibile fino a pochi giorni fa”.

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x