Ita, Rampelli (VpC-FdI): con nuovo governo scriveremo nuova storia

“Le dichiarazioni del Ministro Urso su Ita/Alitalia sono incoraggianti e le sosterremo.

Le mere competenze finanziarie, che hanno dominato la scena negli ultimi anni facendo i danni che sappiamo, devono lasciare il posto appunto alla sfida industriale sul futuro del trasporto aereo italiano.

C’è bisogno di manager del settore, non di soloni che giocano cn le quote azionarie, a maggior ragione ora che ITA è in attivo.

Non va innescata di nuovo una stanca trattativa per cedere la compagnia di bandiera al miglior offerente, quasi a volersi liberare di un fastidio. Vendere o svendere a stranieri è stata la ricetta dei tecnocrati, giusto l’opposto di quello straordinario desiderio della destra di far ripartire tutti i comparti dell’economia: produrre, fare economia reale, creare relazioni con altri partner ma con l’obiettivo dello sviluppo, non dell’incasso immediato e della perdita di patrimonio.

Ita/Alitalia rappresenta un pezzo dell’interesse nazionale e quindi deve volare, ampliare la flotta, cercare tratte di lungo raggio, assumere personale, gestire i servizi a terra, rientrare nelle società dei principali aeroporti per garantirne la vocazione intermodale, trovare un partner commerciale per crescere, né per farsi controllare, né per trasformarsi in un sub vettore di altri. Lo Stato deve imparare a proteggerla dall’assalto delle low cost e non trasformarla in low cost. Tutto questo non è finanza, ma nuova missione organizzativa, operatività, capacità commerciale. È la strategia del rilancio, che diventa volano per il turismo e per l’economia, cui ha fatto cenno il Ministro Urso.

C’è mercato per Ita/Alitalia, c’è una nuova storia da scrivere per un governo nuovo e lo Stato dovrà fare la sua parte difendendo l’interesse nazionale”. È quanto dichiara il vicepresidente della Camera dei deputati Fabio Rampelli di Fratelli d’Italia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
11,292FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati