“Italia, Energia da Liberare”: FdI presenta la Conferenza Programmatica

Conferenza programmatica di Fratelli d’Italia - Milano • MiCo • 29, 30 aprile e 1 maggio 2022

“Italia, energia da liberare. Indipendenza, libertà, crescita. Appunti per un programma conservatore”: questo il titolo della Conferenza programmatica di Fratelli d’Italia in programma da venerdì 29 aprile a domenica 1° maggio a Milano presso il MiCo (Milano Convention Centre).

L’evento coinvolgerà tutta la classe dirigente del partito a ogni livello di rappresentanza e vedrà la partecipazione di autorevoli testimonial ed esponenti di primo piano a livello nazionale ed internazionale che, con interventi dal palco, porteranno al dibattito il loro valore aggiunto. Attesi al MiCo 4.600 delegati di Fratelli d’Italia tra parlamentari, amministratori e dirigenti locali, presidenti di circolo. Nel corso della manifestazione Fratelli d’Italia analizzerà le sfide che attendono la nazione anche in prospettiva delle prossime elezioni politiche ed offrirà ai cittadini le proposte più significative dei conservatori italiani.

La convention, che si svolgerà in uno spazio di ben 28 mila metri quadri, sarà inaugurata venerdì 29 aprile: alle ore 16 sono previsti i saluti istituzionali del sindaco di Milano Giuseppe Sala e del presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, mentre alle ore 17 è in programma la relazione introduttiva del presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, che indicherà i punti cardine attorno ai quali si svilupperanno i lavori della conferenza.

Nelle giornate di venerdì 29 e sabato 30 si riuniranno nelle sale del MiCo i tavoli tematici che si occuperanno di approfondire e declinare, anche grazie alla partecipazione di esperti e osservatori, i temi programmatici della Conferenza. Ogni tavolo sarà introdotto e coordinato da esponenti di Fratelli d’Italia. Nove i tavoli: 1) “L’Europa o è confederale o non è”; 2) “La Terra dei Padri”; 3) “La cultura della libertà”; 4) “Indipendenza nazionale, garanzia di benessere”; 5) “Famiglia, cuore d’Italia”; 6) “Ambiente e futuro”; 7) “Liberi di creare ricchezza”; 8) “Si vis pacem, para iustitiam”; 9) “Per un nuovo patto di sviluppo”.

Sabato 30 maggio, a partire dalle 10.30 e lungo tutta la giornata, saliranno sul palco della convention i testimonial chiamati a declinare i concetti di indipendenza, libertà e crescita. Ogni intervento sarà introdotto da un esponente di FdI. Tra i nomi: Giulio Tremonti, Carlo Nordio, Marcello Pera, Luca Ricolfi, Matteo Zoppas, Cesare Pozzi, Stefano Donnarumma, Stefano Pontecorvo, Paolo Del Debbio, Alfredo Mantovano, Guido Crosetto.

La terza giornata della kermesse, che coincide con il 1° maggio, si aprirà con un concerto diretto da Beatrice Venezi nel corso del quale Fratelli d’Italia darà simbolicamente voce ai milioni di lavoratori – autonomi, professionisti, artigiani, commercianti e agricoltori – privi di forme di garanzia.

A chiuderà la conferenza programmatica la relazione finale del presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, che tirerà le conclusioni della convention e lancerà le prossime sfide dei conservatori.

Redazione
Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota

2 Commenti

  1. Mi interessa molto conoscere lo svolgimento della conferenza programmatica.Abito in Provincia di Varese.Ci sarà un resoconto esatto ed esauriente? e sarà disponibile ?Mi sembra di capire che l’incontro non è aperto al pubblico ma solo per addetti ai lavori..Grazie per una risposta.Giovanni.

  2. Carrissma Giorgia Meloni e tutti i Fratelli d’Italia, lascio questo modesto commento con l’auspicio che arrivi a tutti i patrioti d’Italia:

    Purtroppo dopo la seconda guerra mondiale mentre la DC padroneggiwva ma allo stesso tempo dormiva sugli allori , la sinistra ha tessuto una serie di tele coprendo tutti i settori del Paese dalla Canzone alla TV al Giornalismo ma soprattutto nella Scuola per poi finire negli ultimi anni nella Giustizia e Magistratura .

    Noi come Destra siamo sempre affiancati al Fascismo con tutto il fango che viene sempre spiattellato durante le campagne elettorali .

    Concludo dicendo che fino a quando la Destra non riesce ad appropriarsi di queste posizioni che ho elencato ma soprattutto la Scuola sarà difficile arrivare ad essere il Primo partito d’Italia , va fatto un enorme plauso a Giorgia Meloni una vera combattente che non ha paura di dire quello che pensa a chiunque .

    Bisogna avere uno spazio televisivo come la Terza Rete Nazionale che avvolge un enorme bacino di utenza attirando a sé nuovi aspiranti Comunisti ….
    Un caloroso saluto E L’ITALIA DEGLI ITALIANI VERI.

    FABIO DE CASTRO

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,375FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati