Lavoro. Rauti (FdI): drammatico divario tra uomo e donna nel Sud. Governo si impegni per superare gap

“È drammatica la fotografia restituita dal Rapporto del Centro Studi di Confcommercio sul Sud e il Pnrr per quanto riguarda l’occupazione femminile nel Mezzogiorno. Ne emerge che il tasso di occupazione delle donne al Sud è scivolato al 33%, percentuale lontana sia dalla media stimata nel Centro-Nord dell’Italia che rispetto a quella europea.
Infatti, il divario occupazionale femminile registrato ruota complessivamente intorno ad una differenza di 30 punti; rispetto ad un tasso di occupazione del 59,2% al Centro-Nord e del 63% nell’Ue -27.
Il quadro negativo evidenzia un corto circuito in cui si intrecciano il fallimento delle politiche attive per il nel Sud , l’atavica carenza nell’offerta di servizi alle famiglie e gli effetti recessivi del post pandemia. È necessario spingere l’acceleratore sul Pnrr per tentare di recuperare il terreno perduto e ridurre il gap esistente; ma le risorse da sole non bastano se non si attuano scelte coraggiose e con una visione di prospettiva. Nella consapevolezza , non troppo diffusa nell’attuale Esecutivo, che le politiche pubbliche non sono neutre e non hanno la stessa ricaduta sugli uomini e sulle donne; e per rivelarsi efficaci devono essere orientate al raggiungimento dell’obiettivo e determinate dalla valutazione del differente impatto che producono.
È quanto dichiara la senatrice Rauti responsabile del Dipartimento “Pari Opportunità Famiglia e valori non negoziabili” di Fratelli d’Italia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,893FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati