lunedì, Settembre 21, 2020

Le colline del patrimonio dell’umanità. Lo dice l’

Le Colline del di Conegliano e Valdobbiadene entrano a far parte del patrimonio . A deciderlo all’unanimità il Comitato composto da 21 stati che si è appena riunito a Baku nella sua 43esima edizione.

Quello dell’ non è stato un riconoscimento ottenuto con facilità. Dietro ci sono stati anni di duro lavoro, merito degli amministratori locali e dei produttori che hanno reso possibile questo premio. si è congratulata per il risultato ottenuto che rappresenta una vittoria per tutta l’ per un riconoscimento che non ha eguali nel mondo. “La qualità e la tipicità del nostro patrimonio paesaggistico e dei nostri prodotti sono stati ancora una volta riconosciuti per il loro grande valore. È una vittoria dell’ e l’ennesimo riconoscimento del che non ha eguali nel mondo.”

L’ può contare su molti «tesori» già iscritti nella Lista rappresentativa del patrimonio culturale immateriale dell’: l’Opera dei pupi (2008), il Canto a tenore (2008), la Dieta mediterranea (2010) l’Arte del violino a Cremona (2012), le macchine a spalla per la processione (2013) e la vite ad alberello di Pantelleria (2014), l’«arte dei pizzaioli napoletani (2017), la Falconeria, iniziativa cui l’ partecipa assieme ad altri 17 Paesi e dal novembre 2018 l’«Arte dei muretti a secco». Molti altri ancora sono i riconoscimenti e l’ infatti resta al primo posto con 55 siti patrimonio dell’umanità, ma viene raggiunta dalla Cina. I cinesi infatti si sono guadagnati due riconoscimenti in più: si tratta delle rovine archeologiche della città di Liangzhu e delle riserve ornitologiche degli Uccelli Migratori situate lungo la costa del Golfo di Bohai nel Mare Giallo. Primi dunque, ma in coabitazione.

Il plauso per il riconoscimento è stato ritenuto un successo da tutti i rappresentati politici italiani. Tuttavia è bene ricordare che il più grande tesoro della nostra consiste proprio nella biodiversità. Nella produzione di grande varietà di grani, di uve che ci consentono di produrre la più grande offerta di vini possibile, con gusti che si differenziano tantissimo da Nord a Sud. La monocoltura del va benissimo in un senso, ma che non diventi un esempio di coltura agricola, proprio per lo sfruttamento intensivo che si fa di queste colline.

Quindi ben vengano i riconoscimenti che portano turismo, investitori ed esportazioni, ma mai dimenticare chi siamo e la storia della nostra cultura enogastronomica a favore di una rincorsa ad una gara senza senso. Perché è vero che la Cina ci raggiunge in quanto a riconoscimenti, ma anche superandoci o doppiandoci non sarà mai bella e preziosa quanto la nostra piccola stupenda . Non siamo noi a dirlo, si tratta di un fatto oggettivo.

Non resta che congratularsi con chi è riuscito a portare a casa questo risultato, sperando che si continui ad ottenere riconoscimenti preservando, e perché no premiando, la stessa biodiversità che in resistiamo a conservare. Molto lavoro c’è ancora da fare, per non farsi “fregare” prodotti tipici da altri paesi magari aggirando le regole.

Grande battaglia fu fatta dalla stessa per i formaggi italiani. Fu l’unica ad accusare il silenzio assordante dei politici italiani quando si lasciò che Lactalis diventasse dei francesi. Operazione che la leader di Fratelli d’ considerò totalmente suicida. Anche il problema del prezzo del latte dei pastori sardi, tornato alla ribalta durante la campagna elettorale, era già da mesi nell’agenda politica di fratelli d’Italia.

Il made in Italy va tutelato, ma non si tratta di slogan, ci vuole grande lavoro da parte di tutti.

 

Flaminia Camilletti
Flaminia Camilletti
Laurea in Rel. Internaz. Scrivo, leggo e nuoto. Mi occupo di politica e mi interesso di economia. Scrittrice e giornalista freelance. Appassionata di musica, ma solo di quella che piace a me. Scrivo di tutto ciò che riesco a capire, quello che non capisco cerco di studiarlo.
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

17,820FansLike
3,694FollowersFollow

Leggi anche

Il turismo ai tempi del Covid: primo a fermarsi e ultimo a ripartire.

di Fabrizio Bianco In tempi di COVID il settore del turismo è stato il primo a fermarsi e sarà l’ultimo a ripartire. Per rendere l’idea della...

Tra i più letti

Conte annuncia abolizione del contante. “Sarà gentile e dolce”.

Per quanto riguarda il Cashless "vogliamo un'Italia piu' digitale, crediamo sia la strada per renderla piu' equa e inclusiva. Il contrasto all'economia sommersa, per rendere il...

Il filo ideologico che lega Bibbiano alla mamma multata a Reggio Emilia. Le dichiarazioni della Fangareggi.

Succede a Reggio Emilia, una mamma che è stata allontanata dal figliolo perché ritenuta inadeguata dai servizi sociali. Una di quelle tante storie di...

Migranti illegali costruiscono moschea abusiva nella sua proprietà. Residente greco di Lesbo denuncia alle autorità.

Una residente greca dell'isola di Lesbo ha presentato una denuncia dopo aver scoperto che i migranti illegali avevano costruito una moschea di fortuna sulla...

Articoli correlati

Il turismo ai tempi del Covid: primo a fermarsi e ultimo a ripartire.

di Fabrizio Bianco In tempi di COVID il settore del turismo è stato il primo a fermarsi e sarà l’ultimo a ripartire. Per rendere l’idea della...

Reddito di cittadinanza. Toninelli dà i numeri, ma sono sballati.

Qual è il tragitto più veloce tra due punti? È molto facile: la linea retta. E Danilo Toninelli lo sa bene visto che, da Ministro...

La Festa della Rivoluzione, d’Annunzio torna a Pescara

Pescara, 31 agosto 2020 – Sette giorni di eventi per celebrare i 100 anni della Carta del Carnaro. La “Festa della Rivoluzione” torna a...

Orrore comunista senza fine. Scoperta nuova foiba in Slovenia.

Per decenni la drammatica storia degli Italiani dell’Istria e della Dalmazia è stata nascosta agli occhi del mondo. I giuliano-dalmati furono addirittura accolti in Patria...
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x