Le minacce di Erdogan: vi spedisco in Europa 4 milioni di rifugiati se osteggiate l’assalto alla Siria

210 views

E questo sarebbe un amico dell’Europa, uno che parecchi folli avrebbero già voluto portare all’interno della UE. Un pericoloso guerrafondaio, capace di tutto, occultato sotto l’aspetto mite di un ometto impomatato, che se non fosse per i dovuti accorgimenti, sparirebbe dietro il leggio da cui tiene i discorsi. Tutti discorsi feroci, aggressivi, pericolosissimi come questa allucinante operazione di mandare gli aerei a bombardare i curdi di Siria, l’unico vero baluardo contro l’ISIS. Ma certo l’ISIS al presidente turco non deve preoccupare molto, visto che suo figlio faceva coi terroristi affari d’oro grazie al petrolio. Così, ora, Erdogan ha minacciato di aprire le porte affinché i rifugiati siriani nel suo paese migrassero in Europa se i paesi del continente etichetteranno la campagna militare turca nel nord-est della Siria come “occupazione”. Si tratterebbe di un numero tra i 3.5 ai 4milioni di disperati che si riverserebbero in Europa soprattutto tramite la rotta balcanica, quella che ha già fruttato ad Erdogan almeno 6miliardi di euro di benefit proprio per controllare l’immigrazione.

Intanto i bombardamenti turchi si estendono nel nord-est della Siria, e i curdi abbandonano in massa i centri abitati. Fino ad ora si contano almeno 181 obiettivi curdi colpiti in questa operazione soprannominata – non senza un feroce sarcasmo – “Operazione Fonte di Pace”. Sul terreno si contano già almeno due dozzine di morti e un numero imprecisato di feriti, la maggior parte civili, anche se Erdogan ci ha tenuto ad annunciare la morte dei almeno 100 terroristi, in questo caso ovviamente uomini di PKK.

Oltre ai bombardamenti aerei, il ministero della Difesa di Ankara fa sapere che nella notte proseguirà l’avanzata di terra ad est dell’Eufrate, già intrapresa almeno da 24 ore. I curdi comunicano invece che stanno anche subendo, come c’era da aspettarsi, pure  violenti attacchi da miliziani affiliati all’ISIS, uniti in piccoli gruppi di facile movimento, ma capaci di creare enormi danni.

E mentre Erdogan fa alzare in volo i suoi bombardieri, in Italia si alzano i soliti cori di protesta. Di Maio ha convocato l’ambasciatore turco, mentre al senato c’è un’iniziativa bipartisan per comminare sanzioni economiche alla Turchia. Interessante sarà  vedere ora il comportamento della UE che per ora resta in colpevole silenzio, così veloce a colpire la Russia con pesanti sanzioni quando si trattò della guerriglia con l’Ucraina. Ci sarà uguale determinazione verso quello che molti avrebbero voluto portare in Europa come un fratello?

RK Montanari
RK Montanarihttps://www.lavocedelpatriota.it
Viaggiatrice instancabile, appassionata di fantasy, innamorata della sua Italia.
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

17,915FansLike
4,034FollowersFollow

Leggi anche

Tagli a tutela Made in Italy. La farsa di Bellanova e Patuanelli.

L’art. 23 della Legge di Bilancio, attualmente all’esame della Camera, elimina sia le agevolazioni sulle spese sostenute dai consorzi per la tutela legale dei...

Tra i più letti

Conte annuncia abolizione del contante. “Sarà gentile e dolce”.

Per quanto riguarda il Cashless "vogliamo un'Italia piu' digitale, crediamo sia la strada per renderla piu' equa e inclusiva. Il contrasto all'economia sommersa, per rendere il...

Il filo ideologico che lega Bibbiano alla mamma multata a Reggio Emilia. Le dichiarazioni della Fangareggi.

Succede a Reggio Emilia, una mamma che è stata allontanata dal figliolo perché ritenuta inadeguata dai servizi sociali. Una di quelle tante storie di...

Migranti illegali costruiscono moschea abusiva nella sua proprietà. Residente greco di Lesbo denuncia alle autorità.

Una residente greca dell'isola di Lesbo ha presentato una denuncia dopo aver scoperto che i migranti illegali avevano costruito una moschea di fortuna sulla...

Articoli correlati

Tagli a tutela Made in Italy. La farsa di Bellanova e Patuanelli.

L’art. 23 della Legge di Bilancio, attualmente all’esame della Camera, elimina sia le agevolazioni sulle spese sostenute dai consorzi per la tutela legale dei...

COVID. ONU chiede a UE di garantire il vaccino ai migranti.

I richiedenti asilo nell'UE dovrebbero avere pari accesso ai promettenti vaccini Covid-19, ha dichiarato giovedì il capo dell'agenzia per le migrazioni dell'ONU al Parlamento...

Migranti illegali +1000%. Spagna invia polizia in Africa per fermarli.

Circa 17.000 migranti sono approdati sulle isole spagnole nel 2020, una destinazione popolare per vacanzieri e pensionati provenienti da Gran Bretagna, Germania e altri...

Irpinia, Meloni: ferita mai rimarginata. La sfida e’ lottare contro spopolamento di quei territori

«Alle 19.34 di 40 anni fa la terribile scossa che ha devastato l'Irpinia: 2735 vittime, centinaia di migliaia di sfollati. Una ferita mai rimarginata...
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x