Lockdown Campania. Anche i Centri Sociali dietro la notte di fuoco a Napoli.

272 views

“Tra le diverse anime scese in piazza, oltre a commercianti e ragazzi, anche ultra’ della curva A dello stadio San Paolo, attivisti di Centri Sociali e movimenti come Identita’ insorgenti”.

Lo racconta l’AGI- Agenzia giornalistica Italia, a proposito della manifestazione con scontri di piazza avvenuta ieri sera a Napoli. Le proteste contro il Governatore De Luca e l’annunciato lockdown in Campania, hanno visto anche diversi disordini e fenomeni di teppismo, vandalismo e iolenza contro le Forze dell’Ordine.

“Questa sera abbiamo assistito a veri e propri comportamenti criminali verso le forze dell’ordine – ha detto il questore di Napoli, Alessandro Giuliano – nessuna condizione di disagio, per quanto umanamente comprensibile, puo’ in alcun modo giustificare la violenza”.

E anche La Stampa parla di guerriglia notturna a Napoli “infiammata dai centri sociali” .

Pagine Facebook e siti web della galassia informativa di sinistra confermano il sostegno alla notte di fuoco napoletana.

“La piazza di questa notte a Napoli forse è stata di pancia, contraddittoria, ambigua, stratificata come la società in cui viviamo, come il suo rovescio. Ma a Napoli stanotte si è rotta l’ipocrisia dietro cui si nasconde l’incapacità di chi ci governa, il fallimento di questo modello economico di fronte al virus, la violenza che per mesi chi è stato lasciato indietro ha dovuto subire.”

Con questo incipit si presenta l’editoriale di Infoaut.org.

Il sito di informazione della sinistra antagonista si schiera a difesa della piazza di Napoli e contro le accuse mediatiche e politiche del che parlano di piazza fascista.

“Come previsto la canea mediatica contro chi è sceso in piazza si è scatenata immediatamente. Ancora non si era abbassato il fumo dei lacrimogeni che già i commentatori politici ipotizzavano eterodirezioni della camorra e dei fascisti, proponevano il solito feticcio degli ultras colpevoli di tutto il male del mondo, associavano le proteste di ieri a quelle No Mask, nonostante il messaggio portato in piazza fosse totalmente diverso.”

Anche Identità Insorgenti scrive post di sostegno alla protesta su Facebook e sul suo sito, prendendo le distanze dai fenomeni di violenza verificatisi.

“La violenza di pochi, da condannare a prescindere, non può cancellare le sacrosante rivendicazioni di tanti. E quanto accaduto richiede letture sociali ben più ampie e profonde, che vadano oltre il miope e sempreverde accostamento alla Camorra già servito, in fretta e furia, dalle trasmissioni nazionali.”

Così il sito della sigla vicina all’amministrazione De Magistris.

Redazione
Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

17,916FansLike
4,020FollowersFollow

Leggi anche

Irpinia, Meloni: ferita mai rimarginata. La sfida e’ lottare contro spopolamento di quei territori

«Alle 19.34 di 40 anni fa la terribile scossa che ha devastato l'Irpinia: 2735 vittime, centinaia di migliaia di sfollati. Una ferita mai rimarginata...

Tra i più letti

Conte annuncia abolizione del contante. “Sarà gentile e dolce”.

Per quanto riguarda il Cashless "vogliamo un'Italia piu' digitale, crediamo sia la strada per renderla piu' equa e inclusiva. Il contrasto all'economia sommersa, per rendere il...

Il filo ideologico che lega Bibbiano alla mamma multata a Reggio Emilia. Le dichiarazioni della Fangareggi.

Succede a Reggio Emilia, una mamma che è stata allontanata dal figliolo perché ritenuta inadeguata dai servizi sociali. Una di quelle tante storie di...

Migranti illegali costruiscono moschea abusiva nella sua proprietà. Residente greco di Lesbo denuncia alle autorità.

Una residente greca dell'isola di Lesbo ha presentato una denuncia dopo aver scoperto che i migranti illegali avevano costruito una moschea di fortuna sulla...

Articoli correlati

Irpinia, Meloni: ferita mai rimarginata. La sfida e’ lottare contro spopolamento di quei territori

«Alle 19.34 di 40 anni fa la terribile scossa che ha devastato l'Irpinia: 2735 vittime, centinaia di migliaia di sfollati. Una ferita mai rimarginata...

Il governatore Marsilio replica alla macchina del fango di Report.

"Da questa mattina si annuncia che durante la trasmissione “Report”, dedicata al ‘malaffare che si nasconde nel Corpo di Polizia Municipale’ di Roma Capitale,...

La sinistra pensa a dividere il centrodestra invece che ai problemi degli italiani

Fin dall'inizio dell'emergenza Covid, Fratelli d'Italia ha presentato le sue proposte concrete per aiutare famiglie e imprese e ha sempre risposto agli appelli del...

40 milioni di truffa al fisco con società cinesi. Meloni: Governo approvi proposta FDI a difesa legalità

«La Guardia di Finanza ha scovato 22 società cinesi “apri e chiudi” create ad hoc per fare false fatturazioni e permettere alle altre società...
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x