Messori (FdI): La sinistra smetta di sottovalutare la violenza tra i giovani

I giovani hanno perso il contatto con la realtà. Ragazzi aggrappati ai treni, in corsa lungo i binari, minorenni che si danno appuntamento per poi scatenare risse; gli ultimi fatti di cronaca formiginese non fanno che riaccendere ancora una volta l’attenzione sul crescente disagio giovanile.

I ragazzi è come se volessero costantemente spettacolarizzare il loro disagio; la trasgressione è infatti subordinata ai famigerati “Like”.

Più il è dirompente, più il seguito social aumenta ma, così facendo, si pensa solo ad attrarre su di sé l’attenzione, senza considerare i possibili risvolti di tipo legale.

Bisogna smetterla di sottovalutare il fenomeno, riducendo gli episodi a semplici “ragazzate”, riportando i giovani al reale, proponendo loro una quotidianità “vera” che controbilanci il virtuale.

C’è necessità di incoraggiare le iniziative di socializzazione, bisogna riscoprire i propri quartieri, creare occasioni sane di incontro. E poi lo sport è fondamentale, servirebbero maggiori incentivi per coinvolgere un numero maggiore di giovani.

Servono, altresì, maggiori controlli per la sicurezza di turisti e residenti, magari con l’assunzione di ulteriore personale di Polizia Locale, garantendo maggiori pattugliamenti in orari serali e notturni perché, se non fossero prontamente intervenuti i carabinieri (che ringraziamo per il celere intervento), la rissa delle scorse sere avrebbe potuto avere risvolti ben più negativi.

È quanto dichiarato dal Consigliere Comunale di Fratelli d’Italia, Marina Messori.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
9,735FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati