Mps. Fratelli d’Italia: “Unici astenuti sul documento unitario in Consiglio. Unici coerenti”

“Impossibbile votare un atto che non riconosce il ruolo della sinistra nella crisi della banca"

“Non possiamo accettare la ’storiellina’ che si è coraggiosi e responsabili solo se si snaturano le proprie idee, mediandole con chi la pensa in maniera diametralmente opposta da noi. Rivendichiamo con forza il fatto che essere coraggiosi e responsabili significhi difendere le proprie idee anche quando tutti gli altri dicono il contrario”. Così il gruppo di Fratelli d’Italia nel Consiglio regionale della Toscana (Francesco Torselli, Vittorio Fantozzi, Diego Petrucci, Alessandro Capecchi e Gabriele Veneri) a conclusione del dibattito sul Monte dei Paschi di . FdI è l’unica forza politica a non aver votato il documento condiviso dal Consiglio regionale.

“La nostra posizione è sempre la stessa: la privatizzazione del Monte dei Paschi di deve essere rimandata di almeno 24 mesi. Lo sostenevamo quando era Presidente del Consiglio, e lo sosteniamo oggi con alla guida del Paese. Non accettiamo di farci sentir dire che siccome è un banchiere sostenuto da una larga , dobbiamo rimetterci a lui. La nostra posizione non è mutata e continueremo a rivendicarla. Non possiamo far finta che la vicenda Mps non abbia una storia e che la sua non abbia delle politiche precise. Prima il , poi i Ds e infine il Pd hanno portato il Monte sull’orlo del baratro e facile preda di ingerenze straniere. Di fronte a decenni di storia, oggi, non potevamo chiudere un occhio in nome di una presunta unità di intenti”, spiegano gli esponenti del partito di Giorgia .

“La discussione di oggi – concludono i consiglieri – riguardava la necessità e l’opportunità che in Toscana fosse presente una banca con una governance sul territorio. Per noi questo problema va di pari passo con un necessario ripensamento del ruolo di Fidi Toscana. Abbiamo chiesto che il Presidente Giani intervenisse in Consiglio per riferire sul futuro della società di credito e la nostra richiesta è stata approvata all’unanimità dall’Aula. In questo particolare frangente economico va riconsiderato il ruolo di Fidi Toscana quale soggetto attivo nel nostro tessuto socio-economico”.

Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
6,195FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x