Occupazione Regione Lazio, Rampelli (FdI-VpC): il governo riferisca

“Il centrosinistra condanni l'accaduto, solidarietà al presidente Rocca e ai dipendenti”
“Sul'assalto di ieri alla sede della Regione Lazio non c'è stata praticamente nessuna forza di centrosinistra che abbia condannato l'accaduto. Si è trattato di una irruzione violenta presso l'edificio della giunta regionale da parte di poco meno di un centinaio di appartenenti al “movimento per la casa” capitanati da tal signor Clementino. Sono stati rotte le vetrate, gli addetti alla sicurezza sono stati spintonati e una guardia giurata è rimasta contusa. Il gruppo ha raggiunto il primo e il secondo piano con chiaro intento di raggiungere il governatore della Regione Lazio che, per fortuna insieme alla giunta, ieri mattina si trovava nella sede del consiglio regionale, molto distante dalla sede centrale di Via Cristoforo Colombo”. È quanto ha affermato il vicepresidente della dei deputati Fabio Rampelli di Fratelli d'Italia intervenendo in aula sull'ordine dei lavori.
“Nell'arco di tempo dell'occupazione- ha aggiunto- i dipendenti della Regione sono rimasti praticamente ostaggio di questi facinorosi i quali sono entrati con catene e bastoni si sono incatenati ai corrimano della scalinata principale finché le guardie giurate allertando la polizia hanno fatto intervenire il reparto mobile che prima si è frapposto alla sala della presidenza e poi ha respinto i manifestanti. Una terribile scena alla Capitol Hill in salsa nostrana.
Chiedo che il Governo venga a informarci dell'accaduto e ci dia ragguagli sui provvedimenti che si stanno prendendo nei confronti degli assaltatori. Non so se i partiti dell'opposizione si siano distratti ieri colpevolmente”.
“Niente di simile- ha proseguito Rampelli – è mai accaduto e, a parti invertite, noi abbiamo sempre espresso la massima solidarietà nei confronti di istituzioni, sindacati, partiti politici a noi avversi fatti oggetto di violenze e minacce. A maggior ragione se così gravi visto che in questo caso colpiscono una delle istituzioni della nostra Repubblica. Il movimento di estremisti pretende la regolarizzazione di qualunque tipo di occupazione e in particolare nel caso in specie quelli dell'Ipab San Miche, un istituto per l'assistenza e la beneficenza in particolare orientato agli anziani indigenti. Vogliono occupare questo edificio razionalista per abitarci a costo zero senza pagare l'affitto, senza pagare la luce, senza pagare l'acqua, impossessarsi di una struttura preposta al sostegno delle persone povere e socialmente fragili”.
“Mi auguro – ha concluso Rampelli – che dopo questo intervento e la solidarietà espressa da Fratelli d'Italia, sia ieri che oggi, al governatore della Regione Lazio Francesco Rocca e a tutti i lavoratori, ci sia qualche altro gruppo politico che voglia sottolineare la gravità di questo assalto”.

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x