Pesca: FdI, governo difenda interessi Italia in sede europea

Patuanelli e Di Maio nicchiano, sì a ministero del Mare

“I ministri Patuanelli e Di Maio nicchiano rispetto alle esigenze dei pescatori e della pesca italiana. Pretendiamo che il governo difenda in sede europea gli interessi delle nostre aziende così come fanno Germania e Francia quando si tratta di tutelare i loro interessi. La riduzione delle giornate di pesca rischia di mettere in grave crisi un comparto che ha già perso a causa della pandemia 1,5 miliardi di euro, ovvero l’80% del suo fatturato annuo e che subisce la concorrenza di paesi terzi come l’Algeria e la Croazia. Fratelli d’Italia chiede che il governo Draghi difenda gli interessi degli italiani e insiste affinché venga istituito un ministero del Mare: le politiche della pesca, delle imprese del mare e della tutela degli equilibri naturalistici devono essere difese con compiutezza”.

Così i deputati di Fratelli d’Italia Emanuele Prisco e Lucia Albano, nel corso di un question time in commissione Agricoltura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,410FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati