Pontedera: città insicura, necessario invertire rotta

La Pontedera città sicura e tranquilla è un lontano ricordo per i suoi cittadini ed esiste soltanto, ancora, nell’immaginario dell’amministrazione comunale, che evidentemente non si rende conto della gravità della situazione.

Ieri l’ultimo episodio preoccupante: una lite furibonda sul corso Matteotti, che ha visto coinvolto un gruppetto di giovani stranieri e alcune donne. L’acceso confronto, come se niente fosse, davanti a passanti e negozianti. Per la cronaca, inoltre, le donne ieri coinvolte sono state soccorse dal pronto intervento di due commercianti, che hanno fatto intervenire le forze dell’ordine.

È sotto gli occhi di tutti. A Pontedera c’è un clima di insicurezza inaccettabile, in tutta la città, dal centro alla periferia che non facilità certamente lo sviluppo economico. Ci facciamo una domanda, è questa la Pontedera che vogliamo e che ci immaginiamo per il futuro: una città insicura, con mille opere incompiute, con pochi servizi, con un’amministrazione che fa lo struzzo cercando di negare l’evidenza?

Per noi no, la Pontedera che vogliamo è diversa: inclusiva, sicura, a misura di bambino e cittadino, laboriosa. A tal punto da farla tornare ad essere la capitale del commercio della Toscana occidentale. Per questo motivo, occorre immediatamente invertire rotta e intervenire con azioni concrete volte a salvaguardare e valorizzare il territorio. E la soluzione è semplice basta prendere il nostro programma elettorale del 2019 e applicarlo alla lettera.

Matteo Bagnoli e Matteo Arcenni

Fratelli d’Italia Pontedera

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,397FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati