Qatargate, Rampelli (VpC-FdI): “Ong servono per far girare i soldi”, la versione Buzzi dilaga in Ue

“La versione Buzzi ‘i rendono più della droga’ ha dilagato anche in Unione europea perdendo quel cinismo del criminale incallito per assumere la ‘nobiltà’ della crescita sociale: ‘le servono a far girare i soldi’, secondo quanto afferma Francesco Giorgi, il braccio destro di Panzeri e compagno della vicepresidente Eva Kaili. Il che significa che questi europarlamentari di sinistra hanno sfruttato la disperazione dei popoli africani e medio-orientali come forma di creazione e appropriazione della ricchezza. Una nuova teoria economica: sono passati dall’esproprio proletario al business della solidarietà e della filantropia, mantenendosi sempre fedeli al Capitale, ma non certo quello del filosofo di Treviri.
Ho sempre sostenuto che la corruzione è un fatto individuale, né di sinistra, né di destra. Ma qui ci troviamo di fronte a qualcosa di diverso rispetto al ‘semplice’ arricchimento personale. C’è la costruzione di un sistema di solidarietà che, ben lungi dal voler risolvere i problemi umanitari, risolve i problemi economici di chi se ne occupa.
Anche sulla questione occorre sgranare bene gli occhi e riattivare indagini approfondite tenendo presente che la madre di tutte le battaglie deve essere la guerra ai trafficanti di uomini, per riconquistare il diritto a una regolare accompagnata da interventi di sviluppo e crescita nel Terzo mondo, unico vero modello di solidarietà scevra da ogni sfruttamento. E oggi dobbiamo aggiungere un contrasto deciso anche ai complici della nuova tratta di schiavi, smascherando insieme all’Ue il giro d’affari costruito intorno a tutte le declinazioni della disperazione”. E’ quanto dichiara il vicepresidente della Camera dei deputati Fabio Rampelli di Fratelli d’Italia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Discussioni

12,117FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati