Roma Capitale, Rampelli (VPC-FdI): affossata la proposta di legge costituzionale, e a Gualtieri sta bene così

“Totale sfascio su Roma Capitale. La Prima commissione ha praticamente affossato la proposta di legge costituzionale sui poteri speciali con la richiesta di disabbinamento delle varie proposte presentate e il rinvio. Non esiste più un testo base. Il Partito Democratico sembra non più interessato, i 5 Stelle puntano su proposte di basso profilo, qualche delega regionale in più.
Il sindaco Gualtieri è silente, probabilmente preferisce che la situazione si mantenga così com’è visto l’arrivo del Giubileo e la possibile vittoria della candidatura per l’Expo. Sarebbe un sindaco tutto fare cui arriverebbero inevitabilmente poteri speciali. E quando gli verranno conferiti diventerà gestore esclusivo di ingenti risorse. A quel punto a cosa gli servirebbe una Capitale con poteri speciali?
Come al solito gli unici a non aver cambiato idea siamo noi: Roma ha bisogno di maggiore forza e maggiori risorse per contrastare il declino e chiediamo alla maggioranza di iniziare le votazioni per varare una legge per Roma entro questa legislatura”. E’ quanto dichiara il vicepresidente della Camera dei deputati Fabio Rampelli di Fratelli d’Italia uscendo dalla commissione Affari Costituzionali.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,506FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati