Sanità. Drago (FdI): adeguare contratti degli OSS a titolo posseduto

“L’emendamento presentato da al dl che prevede l’inserimento degli Operatori Socio Sanitari (OSS) tra le categorie usuranti ai fini pensionistici è volto a ristabilire equilibrio e nei confronti di una categoria alla quale sono richiesti un impegno e una responsabilità che spesso esulano dalle mansioni stabilite contrattualmente. Nonostante il loro inquadramento risulterebbe essere quello di “sanificatore”, ovvero ausiliario, spesso si ritrovano a dover assolvere a compiti relativi a titolo posseduto, ma non riconosciuto nero su bianco. Inoltre, durante il periodo pandemico sono state registrate anche perdite di vite umane.” Così in una nota la senatrice di Fratelli d’Italia Tiziana Drago, membro della Commissione e affari sociali, nonché capogruppo in Commissione bicamerale questioni regionali, illustrando un emendamento presentato sul tema.
“L’emendamento depositato nasce da numerose rimostranze pervenute da operatori del settore di tutto il territorio nazionale, i quali da una parte, si vedrebbero costretti a svolgere mansioni rispondenti al titolo posseduto ma non contrattualmente riconosciuto, oltre ad altre incombenze, dall’altra, vivono una ‘discriminazione’ nella stabilizzazione a favore di colleghi assunti con ‘contratto Covid, a discapito, quindi, del loro inquadramento.” E conclude: “Fratelli d’Italia, come opposizione responsabile, non si tira mai indietro rispetto alla salvaguardia dei lavoratori, nell’auspicio che anche la maggioranza al governo faccia lo stesso, non volgendo lo sguardo altrove”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,402FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati