Scanzi e i “Due minuti di odio” di Orwell

184 views

Avete visto che Andrea Scanzi pubblica ogni giorni violenti e volgari attacchi contro e la destra italiana e non capite come un personaggio pubblico possa scadere così in basso? La spiegazione di questo degrado umano e professionale in realtà è semplice.

Il profilo facebook di Scanzi corrisponde ai “2 minuti di odio” raccontati da George Orwell in “1984”, ovvero il luogo dove il Grande Fratello faceva sfogare il popolo e i membri del partito contro i presunti nemici, a cui venivano addossate tutte le colpe delle difficoltà della vita. Si fomentavano gli animi delle masse per mantenerne il controllo.

“La cosa orribi­le dei Due Minuti d’Odio era che nessuno veniva obbligato a recitare. Evitare di farsi coinvolgere era infatti impossibile. Un’estasi orrenda, indotta da un misto di paura e di sordo rancore, un desiderio di uccidere, di torturare, di spaccare facce a martellate, sembrava attraversare come una corrente elettrica tutte le persone lì raccolte, trasformando il singolo individuo, anche contro la sua volontà, in un folle urlante, il volto alterato da smorfie. E tuttavia, la rabbia che ognuno provava costituiva un’emozione astratta, indiretta, che era possibile spostare da un oggetto all’altro come una fiamma ossidrica”.

Le pagine social di Andrea Scanzi sono esattamente questo, il luogo dei “Due minuti d’odio”, messo al servizio del potere per indirizzare la rabbia (giustissima) della popolazione contro gli avversari politici.
Una tecnica di gestione del potere conosciuta fin dalla notte dei tempi. La colpa è sempre di chi contesta le scelte del governo, che è sempre “buono e giusto”, mai di chi detiene il potere e prende le decisioni. Per fortuna sono sempre di meno le persone che si fanno abbindolare dai menestrelli di regime alla Scanzi.

Lo scrive il senatore di Fratelli d’Italia Giovanbattista Fazzolari sulla sua pagina Facebook

Redazione
Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

17,919FansLike
4,039FollowersFollow

Leggi anche

Meloni risponde a Ezio Mauro: indegno negare risorse anti-covid a chi non è asservito a eurosistema.

Caro Direttore, ho letto con attenzione e un po’ di stupore l’editoriale di Ezio Mauro che parla del “veto alla democrazia” che Ungheria e Polonia...

Tra i più letti

Conte annuncia abolizione del contante. “Sarà gentile e dolce”.

Per quanto riguarda il Cashless "vogliamo un'Italia piu' digitale, crediamo sia la strada per renderla piu' equa e inclusiva. Il contrasto all'economia sommersa, per rendere il...

Il filo ideologico che lega Bibbiano alla mamma multata a Reggio Emilia. Le dichiarazioni della Fangareggi.

Succede a Reggio Emilia, una mamma che è stata allontanata dal figliolo perché ritenuta inadeguata dai servizi sociali. Una di quelle tante storie di...

Migranti illegali costruiscono moschea abusiva nella sua proprietà. Residente greco di Lesbo denuncia alle autorità.

Una residente greca dell'isola di Lesbo ha presentato una denuncia dopo aver scoperto che i migranti illegali avevano costruito una moschea di fortuna sulla...

Articoli correlati

Meloni risponde a Ezio Mauro: indegno negare risorse anti-covid a chi non è asservito a eurosistema.

Caro Direttore, ho letto con attenzione e un po’ di stupore l’editoriale di Ezio Mauro che parla del “veto alla democrazia” che Ungheria e Polonia...

Orbàn: “L’Europa non si sottometta al network di Soros”.

Il Primo Ministro dell'Ungheria, Viktor Orbàn, risponde ad un articolo del finanziere George Soros apparso il 18 novembre scorso sul sito Project Syndicate, in...

Sondaggio, FDI oltre due punti sopra al Movimento 5 stelle.

La Lega resta ancora il primo partito con il 24,4%, nelle intenzioni di voto alle elezioni politiche, secondo il sondaggio realizzato da Emg Acqua...

Meloni: basta femminicidio e violenze, chiediamo giustizia e tutele per le donne.

I dati delle violenze sulle donne, figli dell’indegna “cultura” della donna sottomessa e del dramma delle violenze domestiche, sono terribili e inaccettabili: 91 i...
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x