Scuola. De Priamo (FdI): sinistra non condanna aggressione a studenti di destra a Bologna

“Dopo la chiusura delle indagini da parte della Procura, con l'accusa per otto esponenti dei collettivi e centri sociali di Bologna di lesioni e rapina ai danni di alcuni studenti di Azione Universitaria, a sinistra tutto tace. Nessuna condanna, da parte della neo-segretaria del Pd Elly Schlein o del segretario dei 5stelle Giuseppe Conte, all'aggressione ai danni di una decina di studenti di destra da parte di una ventina di appartenenti a collettivi e centri sociali. Nel giorno in cui tutta la sinistra è scesa in piazza a Firenze a seguito degli episodi di violenza accaduti davanti al liceo Michelangiolo, episodio su cui gli inquirenti devono fare ancora luce e su cui prende sempre più corpo l'ipotesi di una rissa a seguito di una aggressione partita da studenti di sinistra, oggi nessuna condanna per la chiusura di indagini che definisce in modo chiaro e fattuale quanto accaduto a Bologna nel maggio scorso”. Lo dichiara il senatore di Fratelli d'Italia Andrea De Priamo. Che aggiunge: “Ci aspettiamo da parte della Schlein, di Conte e degli esponenti di sinistra una ferma condanna a tutti gli episodi di violenza, al fine di stigmatizzare certi fenomeni, e non vorremmo continuare a vedere un uso strumentale dell'indignazione a fasi alterne da usare solo quando c'è una convenienza . Occorre lasciare a magistratura e forze dell'ordine il compito di portare alla luce la verità e, prima di rilasciare dichiarazioni, occorre informarsi sui fatti e non ribaltare la verità. Fratelli d'Italia ha sempre condannato e sempre condannerà la violenza, senza se e senza ma, ma occorre l'impegno concreto di tutte le forze politiche a garantire a tutti il diritto di manifestare le proprie idee senza rischiare censure o aggressioni”.

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x