Senato, La Pietra (FdI): cambiare le modalità di voto per gli italiani all’estero

“La gestione del voto per gli italiani all’estero registra ormai da anni forti criticità ed è giunto il momento di cambiare le sue modalità”.

Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia Patrizio La Pietra che sull’argomento è intervenuto oggi nell’aula di Palazzo Madama.

“I nostri connazionali che vivono all’estero – sottolinea La Pietra – mantengono un forte legame con la madre Patria che purtroppo però, spesso, troppo spesso si presenta più matrigna che madre. Molte sono le difficoltà di chi vive all’estero, penso alle procedure per il riconoscimento della cittadinanza in quanto figli o nipoti di italiani, elemento fondamentale sia per ufficializzare un forte legame con l’Italia sia, molto spesso, per una doverosa tutela dei propri diritti oltre confine, tutela della quale noi già tutti possiamo godere in quanto cittadini italiani”.

“In questi giorni, in queste ore – osserva la Pietra – in otre 100 Distretti Consolari si stanno svolgendo le elezioni dei COM.IT.ES., l’organismo di rappresentanza dei cittadini italiani all’estero e anche in questa circostanza si sono registrati, e ci sono arrivate segnalazioni puntuali relative a criticità al limite della legalità. Oggi parliamo di COM.IT.ES, ieri di elezioni Politiche, sono sempre le solite problematiche. Per questo abbiamo già da tempo depositato come Fratelli d’Italia una proposta di legge per l’istituzione del voto elettronico per gli italiani all’estero”.

“Una normativa di tre articoli – conclude La Pietra – che prevede questa modalità di voto solo ed esclusivamente per i 6 milioni di cittadini italiani residenti all’estero. Un provvedimento che non è un atto isolato ma è frutto di un e di una sensibilità di Fratelli d’Italia, di attenzione alle nostre comunità che vivono “oltre confine”, fatta di interrogazioni ed anche di emendamenti, uno per tutti, quello che ha consentito ai medici venezuelani di origine italiana, ai quali non si voleva riconoscere la professionalità acquisita negli anni passati all’estero, di venire ad esercitare la loro preziosa professione in Italia durante la pandemia. Non possiamo rimanere sordi alle richieste dei nostri concittadini, vedremo come si esprimerà l’aula, ma possiamo sicuramente garantire che Fratelli d’Italia sarà al loro fianco in ogni passaggio parlamentare, necessario per arrivare a questo obiettivo comune: garantire legalità e degna rappresentanza dei nostri connazionali all’estero”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
9,757FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati