Il dovere di fare memoria.

Fare memoria è un dovere. Un compito, un impegno, un atto dovuto e voluto. Il silenzio è la parola più autentica e profonda che l’uomo possa proferire di fronte agli orrori del passato, ai drammi e alle tragedie di ogni epoca e storia. La memoria si accoglie, si riceve, le si preserva un posto nel cuore dei propositi e nel centro dei pensieri. La si cura, la si custodisce, la si protegge dal logorio degli anni, dalla lenta e inarrestabile avanzata della dimenticanza collettiva, dal disinteresse per questioni e vicende giudicate, erroneamente e frettolosamente, come qualcosa di vetusto e ormai del tutto inutile, semplicemente sorpassato.

Fare memoria è un diritto. Un diritto universale, tanto del singolo uomo quanto dell’umana specie nella sua interezza. La vittima avoca a sé il grido perenne della sofferenza patita, dell’ingiustizia subita, dello strazio indicibile ricevuto dal fratello divenuto carnefice. Il passato abbraccia il presente e si getta in avanti, richiedendo un ascolto continuo, una narrazione infinita e mai interrotta. L’uomo fa memoria raccontando all’uomo: il diritto alla parola incrocia il dovere dell’ascolto.

Fare memoria è costruire, edificare, divenire operai del tempo. Non basta parlare e ascoltare, non è sufficiente. L’azione dice la verità e l’efficacia di un incontro dialogico e memoriale. L’ipocrisia, altrimenti, rischia di scolorire, di svuotare, la memoria dell’evento, di ridurlo a dato, di ammansirlo, di privarlo del suo contenuto provocatorio e vitale. Fare memoria significa caricarsi sulle spalle il peso delle azioni degli uomini che ci hanno preceduto, di portarne la croce, di avviarci verso un sentiero di fatica e di conoscenza, di giudizio.

Fare memoria è dovere, diritto e responsabilità.

Luca Bugada
Luca Bugada
Luca Bugada, dottore magistrale in filosofia e in scienze storiche, insegnante, collabora con diverse testate giornalistiche e scientifiche, promuovendo cultura e memoria del sapere. "Non esiste vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare" (Lucio Anneo Seneca)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,403FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati