Sostegni bis: Bucalo (), per braccianti agricoli indennità iniqua

“Il decreto Sostegni bis prevede un bonus braccianti agricoli 2021 da 800 euro e fissa anche i requisiti da specificare quando si presenta la domanda all’Inps. Si tratta di un’indennità una tantum (cioè pagata solo una volta, per una sola mensilità) riservata agli operai agricoli a tempo determinato. Un sostegno iniquo rispetto al danno prodotto dall’emergenza Covid, in cui hanno perso parecchie giornate di , dunque perdita economica e di indennità di disoccupazione agricola, oltre che del rendimento previdenziale. Ecco che, dopo aver letto e studiato attentamente le due ipotesi emendative promosse dal SIFUS CONFALI – a tutela dei braccianti agricoli , ho ritenuto importante dare il contributo di  a questa categoria di lavoratori, che soprattutto al sud e nelle isole hanno patito maggiori disagi. Pertanto ho presentato due emendamenti nel decreto sostegni bis, riguardanti sia l’aumento del bonus una tantum- da 800 a 1200 euro – e la riconferma delle giornate lavorative dell’anno precedente, sia dal punto di vista assistenziale che previdenziale”.
Lo dichiara Ella Bucalo, deputato di Fratelli d’Italia.

2 Commenti

Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Anonimo

Gli 800 euro sono i soldi che ti tolgono come trattenute sulla disoccupazione visto che su 4.200 € ce ne sono mille di trattenute e chi non ha mai voluto lavorare gli danno fino a 2000 € stando seduti sul divano .Questa è l’Italia del ventunesimo secolo.

Salvatore

Chi non ha giornata nel 2020 non prende nulla, questi sono gli aiuti uguali per tutti

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
6,522FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati

2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x