Spagna, Fidanza (FdI-ECR): un semestre con molte più ombre che luci

“Presidente Sánchez, la storia di questo semestre di presidenza si è intrecciata fin dall'inizio con il destino dei suoi governi. Lo ha scelto lei, che ha giocato d'azzardo prima con le elezioni anticipate, poi con la Costituzione spagnola, con lo stato di diritto, con l'unità della sua nazione, e infine con le europee”. Così il capodelegazione di Fratelli d'Italia-ECR al Parlamento europeo Carlo Fidanza, intervenendo in Plenaria a Strasburgo sui risultati del semestre di presidenza spagnola dell'Ue. “Per soddisfare i secessionisti e conservare la poltrona, ha cercato persino di far riconoscere il catalano e il basco come lingue ufficiali dell'Ue, rischiando di creare un altro precedente inquietante. Non soddisfatto, ha barattato una riforma del Patto di stabilità e crescita ambiziosa per superare l'austerità del passato, in cambio della presidenza della Bei per il suo fidato ministro Nadia Calviño. Non solo, ha anche forzato la mano su alcuni provvedimenti del Green deal riuscendo persino a peggiorarli, come sta accadendo sul regolamento imballaggi.
Insomma, un semestre con molte più ombre che luci, le stesse ombre che temiamo attendano milioni di spagnoli sempre più preoccupati per il futuro della loro grande nazione”.

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x