Terremoto. Zaffini (FdI): Castelli uomo giusto al posto giusto. Di mons. Boccardo non si può dire altrettanto

“Il presidente del Consiglio ha firmato il Dpcm con il quale il senatore Guido Castelli è stato nominato commissario per la ricostruzione post terremoto del centro Italia. La decisione di è tempestiva ed appropriata”. Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia Francesco Zaffini, presidente della commissione Affari Sociali, e del Senato. “Rivolgo al collega Castelli i miei auguri di buon lavoro, conoscendone le alte doti professionali ed umane” prosegue Zaffini. “È la persona giusta al posto giusto. Già sindaco del comune di Ascoli Piceno, consigliere regionale ed assessore della regione Marche, siamo certi che Castelli saprà dare finalmente un’impronta decisiva alla ricostruzione dei territori tra Marche, Umbria, Lazio ed Abruzzo. Una riedificazione, mai decollata, dei territori faticosamente alle prese con una ripartenza anche economica di fatto mai avvenuta. Le sue conoscenze del territorio e le sue capacità saranno preziose nel garantire benessere alle comunità colpite. Desta a dir poco perplessità, invece, la presa di posizione di mons. Renato Boccardo, arcivescovo di Spoleto e Norcia, presidente della Conferenza episcopale umbra, che definisce l’operazione come ‘figlia di una politica scellerata e di basso livello che passa sopra la testa della gente’. Frasi incomprensibili e del tutto inadatte al ruolo pastorale in effetti da tempo abbandonato a beneficio degli aspetti più materiali e terreni del proprio mandato”, ha concluso il senatore, coordinatore di Fratelli d’Italia dell’Umbria.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Discussioni

12,057FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati