Ucraina, Boris Johnson ai bambini ucraini: non siete soli.

Il primo ministro britannico Boris Johnson ha scritto una lettera ai bambini dell'Ucraina rassicurandoli sul fatto che non sono e non saranno "soli".

Cari bambini,
Mentre scrivo, in gran parte del vostro Paese è una giornata calda e soleggiata. Il freddo dell’inverno ha lasciato il posto alla primavera e, in qualsiasi altro anno, i bambini come voi uscirebbero dalle case e dalle scuole per giocare con gli amici, per rincorrere un pallone come i vostri eroi dello Shakhtar o del Dymamo, per godersi semplicemente quello che dovrebbe essere un periodo unico e spensierato della vostra vita.
Certo, questo non è un anno come gli altri. Quando il mese scorso il vostro Presidente mi ha mostrato Kyiv, l’assenza di bambini e giovani per le strade e nei parchi mi ha rattristato molto. Dopo l’invasione, molti di voi sono stati costretti a fuggire dalle loro case. Avete lasciato la famiglia, gli amici, gli animali domestici, i giocattoli e tutto ciò che vi è familiare, cercando rifugio nelle stazioni della metropolitana, in città lontane, persino in altri Paesi. Non posso immaginare quanto debba essere stato difficile quest’anno per voi. Ma voglio che teniate a mente due cose.
La prima è che dovreste essere immensamente orgogliosi. Orgogliosi del vostro Paese, dei vostri genitori, delle vostre famiglie e dei vostri soldati, ma soprattutto orgogliosi di voi stessi. Molti di voi hanno visto o vissuto cose che nessun bambino dovrebbe vedere. Eppure, ogni giorno i bambini ucraini insegnano a tutti noi cosa significhi essere forti e dignitosi, tenere la testa alta anche nei momenti più difficili. Non riesco a pensare a un modello migliore per i bambini e gli adulti di tutto il mondo.
La seconda cosa è che non siete soli. Potreste essere separati dai vostri amici a casa, ma avete milioni di altri amici in tutto il mondo. Qui nel Regno Unito, sventoliamo bandiere ucraine dalle nostre case, uffici, chiese, negozi e parchi giochi, persino dal mio tetto a Downing Street, dove le finestre sono piene di girasoli disegnati dai bambini britannici. I nostri giovani dipingono la vostra bandiera nelle loro classi e creano braccialetti blu e gialli a sostegno del vostro Paese.
Credo, come il vostro Presidente, che l’Ucraina vincerà questa guerra. Spero con tutto il cuore che un giorno, presto, sarete liberi di tornare alle vostre case, alle vostre scuole, alle vostre famiglie. E qualunque cosa accada, per quanto tempo ci vorrà, noi nel Regno Unito non vi dimenticheremo mai e saremo sempre orgogliosi di chiamarvi amici. 
Redazione
Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota

1 commento

  1. Ci vuole una bella faccia di c..o.Perchè non dice quanti ucraini ha ospitato l’Inghilterra e soprattutto quanti bambini.per entrare in UK è necessario che abbiano un parente residente.Solo le donne ucraine surrogate hanno il vantaggio di entrare direttamente .La uk è il maggior cliente dell’Ucraina per quanto riguarda bambini surrogati.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,494FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati