UE, Montaruli (FdI): “Il ministro Di Maio non sa di cosa parla quando parla di modifiche”

“Con la conferenza sul futuro dell’Europa si è consumato il tentativo di far erigere posizioni minoritarie a quelle dei cittadini. Una società di sondaggi non può colmare la democrazia e comunque le modifiche di cui parla il ministro Di Maio non possono essere date per assodate all’esito di una conferenza. L’Europa dei popoli vuole regole certe sull’immigrazione, direttive compatibili con occupazione e crescita economica, meccanismi di compensazione di fronte alle scelte assunte sul piano internazionale. Invece ci ritroviamo rigore sugli spostamenti secondari e quindi invio di immigrati clandestini sul territorio italiano in cambio di redistribuzione mancetta, direttive sui motori che fanno -80 miliardi di entrate per l’Italia ed un “vedremo” sul caro bollette. Ma di che parlate?” commenta il deputato di Fratelli d’Italia Augusta Montaruli.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,506FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati