Università, Rampelli (FdI): nelle democrazie liberali le querele non sono atti liberticidi

“Per Canfora, Di Cesare e Montanari le querele sarebbero la conferma del sistema liberticida di questo governo. Stravagante pensare che un regime dittatoriale utilizzi lo strumento che lo Stato di diritto offre a chi si senta offeso nella sua reputazione, la querela appunto. I sistemi totalitari a cui ci associano non si affidavano alla magistratura che garantisce, nella totale autonomia rispetto all'esecutivo, l'accertamento della violazione delle leggi e la condanna, dopo tre gradi di giudizio. Ciò che evidentemente questi ‘cattivi maestri' rimpiangono è la possibilità di dire quello che vogliono, compreso l'insulto e la diffamazione. Impunemente. E l'impunità è l'elemento più qualificante di quel totalitarismo comunista di cui sono nostalgici”.

E' quanto dichiara il vicepresidente della dei deputati Fabio Rampelli di Fratelli d'Italia.

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x