giovedì, Settembre 24, 2020

Viareggio: da FI vero e proprio esodo verso Fratelli d’Italia, compreso l’ex coordinatore Dondolini.

Viareggio (Lu) –  Si è svolta questa mattina presso il Gran Caffè Margherita, sotto la guida dell’Onorevole Riccardo Zucconi, ideatore e promotore di questa iniziativa che presto replicherà in tutta la provincia di Lucca, la conferenza stampa di presentazione di nuove, importanti adesioni al gruppo Fratelli d’Italia di Viareggio,

che risulta essere sempre più coeso e determinato in vista delle elezioni amministrative del prossimo maggio.

“Abbiamo un partito ben radicato sul territorio, che è cresciuto anno dopo anno e oggi ha un peso determinate nella scena politica nazionale – afferma Zucconi. Quelle di Viareggio saranno elezioni fondamentali, perchè la città potrà finalmente ripartire dopo oltre trent’anni di dissesto e mala politica. Il centrodestra, e su questo non ci sono dubbi, correrà compatto; certo ognuno avrà il suo programma e i suoi contenuti, ma gli intenti saranno comuni”.

 

“Fratelli d’Italia, che già aveva un gruppo unito e compatto, vanta oggi nuove, importanti adesioni di ex forzisti che oggi non si riconoscono più nel vecchio partito di appartenenza: parlo in primis di Marco Dondolini, ex coordinatore comunale di FI, che ho il piacere oggi di presentare come nuovo membro di insieme agli esponenti della sua segreteria Massimo Niccolai, Vitantonio Raso, Laura Domenici, Elisabetta Ramacciotti, e ad altri ex forzisti per un totale di circa quindici persone”. A parlare Massimiliano Simoni, responsabile nazionale dello spettacolo e del teatro di Fratelli d’Italia e membro del coordinamento regionale del partito.

“Abbiamo un bel gruppo, oltre trenta persone divise in dipartimenti che hanno già messo in moto le macchine, mentre io, Marco Dondolini, Carlo Alberto Tofanelli e Massimo Niccolai faremo parte del direttivo. Insomma, sono sicuro che per Del Ghingaro non sarà una Passeggiata, nel vero senso della parola: per lui è sempre esistito solo il salotto buono di Viareggio, da illuminare e abbellire, mentre noi vogliamo partire dalle periferie e dai quartieri dove i bisogni e le necessità sono reali e impellenti, non a caso la nostra prima riunione abbiamo deciso di farla al Varignano, un quartiere in questi anni totalmente abbandonato dall’amministrazione comunale. A breve inaugureremo anche la nostra sede in Via Matteotti n.180, che sarà un punto di riferimento per tutti i viareggini”.

“Sono onorato di far parte di questo gruppo, un gruppo di centrodestra dove finalmente posso sentirmi a casa. Non rinnego i miei anni in e anzi colgo l”occasione per ringraziare e salutare tutti gli amici e i colleghi con i quali ho condiviso un percorso importante. Oggi però è giunto il momento di continuare questo percorso politico là dove si rispecchiano i miei valori e i miei ideali, un posto a Destra che non lascia spazio a dubbi o equivoci.

Sono le parole di Marco Dondolini, da oggi membro effettivo di di Viareggio. La campagna elettorale è già iniziata e noi siamo pronti a correre insieme a tutte le forze di centrodestra, per dare a Viareggio l’occasione di rinascere. Se lo merita”.

Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

17,824FansLike
3,697FollowersFollow

Leggi anche

Coronavirus: Trancassini(FdI), sulle mascherine parte lesa non e’ Zingaretti, ma cittadini del Lazio

"Fratelli d'Italia invoca la trasparenza sullo scandalo delle mascherine ordinate dalla Regione Lazio che, secondo alcuni articoli di stampa, vede anche l'interessamento della camorra,...

Tra i più letti

Conte annuncia abolizione del contante. “Sarà gentile e dolce”.

Per quanto riguarda il Cashless "vogliamo un'Italia piu' digitale, crediamo sia la strada per renderla piu' equa e inclusiva. Il contrasto all'economia sommersa, per rendere il...

Il filo ideologico che lega Bibbiano alla mamma multata a Reggio Emilia. Le dichiarazioni della Fangareggi.

Succede a Reggio Emilia, una mamma che è stata allontanata dal figliolo perché ritenuta inadeguata dai servizi sociali. Una di quelle tante storie di...

Migranti illegali costruiscono moschea abusiva nella sua proprietà. Residente greco di Lesbo denuncia alle autorità.

Una residente greca dell'isola di Lesbo ha presentato una denuncia dopo aver scoperto che i migranti illegali avevano costruito una moschea di fortuna sulla...

Articoli correlati

Coronavirus: Trancassini(FdI), sulle mascherine parte lesa non e’ Zingaretti, ma cittadini del Lazio

"Fratelli d'Italia invoca la trasparenza sullo scandalo delle mascherine ordinate dalla Regione Lazio che, secondo alcuni articoli di stampa, vede anche l'interessamento della camorra,...

Scuola: FdI, da Azzolina solo indirizzi generici senza quantum

"Da Azzolina soltanto indirizzi generici ma senza quantum, progetti e indicazioni fumosi. La relazione è stata totalmente insoddisfacente con buoni propositi e poche parole,...

Casa. Torselli (FdI): “Toscana e Firenze utilizzino ecobonus per ristrutturare le case popolari”  

“Il Comune di Firenze dovrebbe prendere esempio da quello di Milano ed utilizzare l'ecobonus previsto dal Governo nel decreto Rilancio per ristrutturare le case...

Ue,  Procaccini (FdI-ECR):  “Nuovo Patto Migranti puzza di fregatura. Italia trasformata in immenso campo profughi” 

“La Commissione UE l’ha presentata  come svolta epocale per la  politica migratoria e dell’asilo, a me, per essere onesti, puzza tanto di fregatura”.  È...
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x