Assalti organizzati, regia islamista: a Milano è stata Jihad sessuale.

Souad Sbai, giornalista, scrittrice, fondatrice dell' associazione Donne Marocchine in Italia, in un intervento su La Nuova Bussola quotidiana si dice scandalizzata per l’atteggiamento che sta tenendo la sinistra italiana rispetto alle violenze di Capodanno in Piazza Duomo a Milano.

Guardando i di piazza del Duomo si evince che si trattava di veri assalti, molto più che aggressioni sessuali. Lo spiega Souad Sbai a La Nuova Bussola Quotidiana, commentando le violenze islamiste di Capodanno a Milano per le quali Fratelli d’Italia ha presentato interrogazione al Ministro Lamorgese.

“Non mi risulta – ha continuato la Sbai – che gruppi organizzati di italiani, parliamo di decine di persone, quaranta, anche cinquanta, si organizzino per assalire le donne. In Piazza Duomo è stato condotto un assalto con una regia precisa. Le vittime vengono isolate, le squadre di assalitori si dividono i compiti: ci sono tre cerchie attorno alle vittime, quella esterna tiene lontana la gente e la distrae, c’è chi si incarica di distrarre le vittime, magari anche fingendo di difenderle, per disorientarle ma anche per spezzare la loro volontà di resistere. Anche chi filma ha il suo ruolo. La gente attorno non si rende conto di quel che succede, perché le cerchie esterne sono ampie e quel che avviene dentro è nascosto. È un gioco di squadra, appunto, un’azione deliberata e pianificata, non c’entra nulla con la violenza sessuale individuale”.

La Polizia non poteva rendersene conto

“È un’azione troppo subdola per potersi rendere conto, da esterni, di quel che sta avvenendo. C’è chi ride, chi urla, chi abbraccia le ragazze o addirittura finge di soccorrerle e portarle fuori dal branco. È un gioco di dissimulazione molto raffinato, se non è presente qualcuno dei Servizi, ma solo regolari agenti di polizia, è difficile che ci si renda conto. La violenza vera avviene nella cerchia più interna e nessuno la vede”. Ha precisato la giornalista.

La rete dei Fratelli Musulmani a sostegno dei violentatori

Gli stupratori, secondo Souad Sbai, “Molto probabilmente avevano intenzione di andare in Francia, dove hanno una vasta rete pronta a proteggerli, come è avvenuto con lo zio di Saman, fuggito oltralpe. I Fratelli Musulmani sono sempre dietro l’angolo. Formalmente si presentano come democratici in giacca e cravatta, segretamente organizzano anche atti di terrorismo”. E se questo terrorismo non è, “è una forma di conquista e controllo del territorio”. “Lo scopo è far capire che sono qui per controllare  il territorio. Colpire le figlie, colpire le ragazze è un punto molto debole di ogni società”. C’è una valenza “religiosa”, interpretata letteralmente dagli islamisti: “Fa parte di un certo pensiero islamista, fa parte del jihad. Chi conquista, ha il ‘diritto’ di prendere e stuprare le donne. La prima cosa da fare è ‘violentare le loro donne’”.

La professoressa egiziana Suad Saleh Al Azhar: Lo stupro dei prigionieri per la loro umiliazione è permesso nell’Islam. Spiega le regole islamiche dello stupro e della schiavitù sessuale dei prigionieri di guerra non musulmani catturati.

 

Leo Valerio Paggi
Leo Valerio Paggi per La Voce del Patriota.

3 Commenti

  1. INCREDIBILE CHE LA SINISTRA POSSA CONTARE SU TANTE ELETTRICI CHE NON SI RENDONO CONTO DELLA ALLEANZA TRA I COMUNISTI E L’ISLAM A CUI SONO PRONTI A CONSEGNARE IL PAESE COME PRIMA ERANO PRONTI A REGALARCI ALL’ URSS MAGARI PER UN POSTICINO IN POLITICA E, COME E’ AVVENUTO A LUNGO, PER SOSTANZIOSI FINANZIAMENTI. SI DOVREBBERO SENSIBILIZZARE DI PIU LE DONNE. C’E’ SEMPRE QUALCUNO CHE VUOLE VENDERCI ALLO STRANIERO PROFITTANDO DELLA IGNORANZA DEI SUOI SEGUACI

  2. Questa sinistra Italiana di eunuchi e asessuati, è ormai formata da benestanti che vivono al di fuori della realtà e professano una loro ideologia he cavalca il momentaneo politically correct. Sono il cancro dell’Occidente e formano coppia perfetta con il devastante virus dell’islamismo cui sono proni.

  3. Ancora oggi su rai 2 pagata da tutti ,nella trasmissione ore 14; il commentatore chiude la puntata sulle violenze islamiste di capodanno , dicendo : “la colpa è di chi non vuole integrare” .Mi chiedo perchè devo ancora, forzatamente pagare con il canone, questa gente?????

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,665FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati