Ricchi, famosi, gente comune… tutti travolti dagli assassini jihadisti

Una vera ecatombe quella nello Sri Lanka ad opera della follia jihadista che ormai da tempo sta sconvolgendo il mondo, trasformando a volte veri paradisi terrestri in gironi dell’inferno, come accaduto a Colombo il giorno di Pasqua.

Tra le oltre 300 vittime dei vari attentati, colpiscono tre dei quattro giovanissimi figli del miliardario danese Anders Holch Povlsen, Astrid, Agnes e Alfred, che erano in vacanza in uno degli alberghi devastati dalle esplosioni. L’uomo, proprietario del sito britannico di e-commerce, ASOS, e maggior proprietario terriero della Scozia, aveva solo 28 anni quando ereditò dal padre la proprietà della catena di negozi di abbigliamento Bestseller. Conobbe Anne Storm Pedersen, la donna che sarebbe poi diventata sua moglie e madre dei suoi figli, quando lei iniziò a lavorare nei suoi negozi. Attulmente, Anders, 46 anni, è l’uomo più ricco della Danimarca, con un patrimonio netto valutato intorno ai 7,9 miliardi di dollari. Con la moglie possiede circa 200.000 acri nelle Higlands, e stava progettando di utilizzare le sue proprietà per preservare il paesaggio e la natura per le future generazioni.  Non sono state rilasciate foto dei tre poveri bimbi, a parte una in cui si vedono di spalle, scattata solo il giorno prima dalla sorellina che si è salvata.

Di Shantha Mayadunne, invece, c’è una foto scattata pochi momenti prima che la bomba esplodesse lì dove anche lei si trovava, uccidendola. Shantha era una chef molto famosa in SriLanka anche per via di vari programmi tv di cucina che conduceva. In questi giorni di vacanza, soggiornava con parenti e amici presso l’hotel Shangri La. Nell’esplosione è anche morta la figlia ventenne di Shantha, Nisanga, che era seduta vicino alla mamma.

Nello stesso albergo, al piano superiore, è deceduta quasi per intero la  famiglia Nicholson, inglese ma con la residenza a Singapore. Nell’esplosione hanno perso la vita Anita 32 anni, il figlio Alex di 11 anni, e la figlia più piccola che fino a ieri era ancora data per dispersa. L’unico a salvarsi è stato Ben, il papà, rimasto lievemente ferito alla testa.

Una signora cinquantenne di cui per ora non si conoscono le generalità, residente a Verona, avrebbe perso 4 parenti in una delle esplosioni, come ha raccontato il parroco della chiesa italiana che la signora frequenta: “Ha perso un fratello, una sorella e due figli. Per ora le abbiamo detto soltanto del fratello, piano piano le racconteremo tutta la verità, è una notizia troppo dura per lei”, ha detto il sacerdote.

RK Montanarihttps://www.lavocedelpatriota.it
Viaggiatrice instancabile, appassionata di fantasy, innamorata della sua Italia.
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
6,959FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x