Statua di Gesù bambino in frantumi. Chiesa chiude dopo ripetuti attacchi vandalici.

Tre statue sono state distrutte presso la chiesa di Saint-André nel comune francese di Niort dopo che la chiesa stessa ha subito almeno tre attacchi nelle ultime settimane.

Saint-André è stata costretta a chiudere i battenti fino alla fine di agosto o forse anche di più a causa degli attacchi vandalici. Durante il fine settimana diverse statue sono state attaccate, inclusa una statua di Gesù bambino trasportata da Sant’Antonio, che è stata frantumata in mille pezzi.

Secondo un rapporto di La Nouvelle Republique , alcuni dei pezzi della statua erano stati posti in un vicino bidone della spazzatura e la parrocchia ha presentato una denuncia alla polizia locale per gli attacchi.

Costruita nell’XI secolo, la chiesa fu ampliata prima di essere distrutta dai protestanti locali nel 1588. Fu poi ricostruita dal re Luigi XIV. Cadde in rovina in seguito alla rivoluzione francese e fu restaurata durante il secondo impero francese guidato da Napoleone III.

Gli attacchi alla chiesa sono solo gli ultimi di un’ondata di attacchi anti-cristiani in tutta la Francia negli ultimi anni, che di recente ha visto la cattedrale di Nantes incendiata da un migrante ruandese.

Cristiani sotto attacco nella “cattolica” Francia: l’eutanasia dei valori occidentali

Il 39enne ruandese si era offerto volontario presso la cattedrale per diversi anni prima dell’incendio ed era uno dei pochi volontari di cui la curia si fidava avendogli affidato un set completo di chiavi dell’edificio.

L’anno scorso, un rapporto ha suggerito che tra il 2016 e il 2018 si sono verificati migliaia di casi di attacchi alle chiese francesi, con una media di tre attacchi anticristiani al giorno nel paese.

Ellen Fantini, direttrice dell’Osservatorio sull’intolleranza e la discriminazione contro i cristiani in Europa (OIDACE) con sede a Vienna, ha affermato il mese scorso che tra il 2008 e il 2019 la Francia ha visto un aumento del 285% degli incidenti anti-cristiani.

Un rapporto dell’OIDACE nel 2019 ha affermato che c’è stato “un aumento del numero di chiese, simboli cristiani e cimiteri in tutta Europa che sono stati vandalizzati, profanati e bruciati, rispetto agli anni precedenti”.

Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
6,968FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x