Terrorismo: “Migliaia di foreign fighters in UE, siamo in costante pericolo”.

Lotta all'islamismo, revisione delle regole di Schengen, coinvolgimento dei paesi islamici e difesa delle frontiere interne ed esterne della UE. Di questo si è parlato nella Conferenza di Parigi tenutasi ieri alla presenza di Macron e Kurz in collegamento con la Merkel e la Von der Leyen. Temi strategici che toccano l'Italia, grande esclusa, molto da vicino. Ecco perchè ha ragione la Meloni ad attaccare il Conte per la sua irrilevanza e la conseguente assenza in questo importante incontro internazionale.

“Devono essere prese misure di più ampia portata in modo da poter vivere in sicurezza in Europa e difendere il nostro modello di vita”, ha detto il cancelliere austriaco Sebastian Kurz martedì durante il suo incontro con Macron a .

Kurz è volato a martedì, dove, dopo una conversazione personale con Macron al Palazzo dell’Eliseo, si è svolta una videoconferenza con la cancelliera tedesca Angela , il del Consiglio dell’UE Charles Michel e la della Commissione Ursula von der Leyen. Tema i recenti attacchi terroristici avvenuti a Nizza e , grande esclusa l’Italia, come ha fatto notare il Presidente di FDI Giorgia Meloni, accusando il Governo Conte di essere irrilevante.

Secondo quanto riferisce Le Figaro, Macron ha affrontato chiaramente il legame tra immigrazione clandestina e terrorismo: “Non dobbiamo confondere la lotta contro l’immigrazione clandestina con il terrorismo, ma dobbiamo guardare chiaramente i legami tra questi due fenomeni.” Ha detto il francese.

“Dobbiamo lavorare su una revisione dell’area Schengen … in modo che sia anche un’area sicura”, ha aggiunto Macron e ha affermato che se la libera circolazione era uno dei pilastri dell’UE, si basava anche “su una promessa di protezione e sicurezza dei nostri confini esterni. Questa seconda promessa non è stata mantenuta a sufficienza”, ha aggiunto, sottolineando come l’aggressore della di Nizza fosse arrivato in Europa come immigrato illegale  dalla Tunisia, dopo lo sbarco sull’isola italiana di Lampedusa.

Kurz ha parlato di migliaia di “foreign fighters” nell’UE. “Siamo in costante ”, ha avvertito il Cancelliere avvertendo di “bombe a orologeria” nella nostra società.

Il cancelliere tedesco Angela ha dichiarato che il terrorismo non è un conflitto tra islam e “Ogni forma di odio religioso è condannata”, ha detto la In tal modo, spera di poter fare affidamento su un approccio congiunto con i paesi islamici. La Merkel ha anche sottolineato che la questione del terrorismo islamista sarà anche un punto chiave nella riunione del Consiglio dell’UE di dicembre.

Il della Commissione europea Von der Leyen ha adottato una linea simile. Ha sottolineato che ora si vuole rendere più responsabili le principali piattaforme Internet. Ora devono essere obbligati a elaborare i riferimenti a contenuti pericolosi entro un’ora e ad eliminarli il più rapidamente possibile.

Entrambi i leader di Francia e Austria hanno promesso di reprimere i gruppi islamici radicali a seguito dei recenti attacchi terroristici a Yvelines , Nizza e  .

La Francia ha sciolto associazioni e chiuso temporaneamente una  legata alla diffusione di informazioni che hanno contribuito all’ dell’insegnante Samuel Paty, mentre l’Austria ha fatto irruzione e chiuso moschee radicali.

Leo Valerio Paggi
Leo Valerio Paggi
Leo Valerio Paggi per La Voce del Patriota.
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

20,194FansLike
5,839FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x